volontari siriani in germania https://www.youtube.com/watch?v=s0Uh1gbo2DY CC0

Alluvione in Germania, rifugiati siriani aiutano a ripulire le zone colpite

Centinaia i volontari siriani accorsi suoi luoghi del disastro per aiutare la popolazione colpita. “La Germania ci ha accolti. Ora vogliamo restituire il favore”

Sono stati numerosi i rifugiati siriani che, di fronte alle immagini di interi paesi devastati dalle alluvioni di metà luglio, sono accorsi in Renania-Palatinato e in Nord Reno-Vestfalia per soccorrere la popolazione e aiutare a ripulire i luoghi colpiti. Un segno di gratitudine verso il Paese che li ha ospitati e aiutati a fuggire dalla devastazione della guerra. Non è infatti un caso che siano stati così tanti a rispondere alla chiamata: il disastro, per loro, è un déjà-vu. “Qui, nell’area devastata, ci sentiamo come se fossimo tornati in Siria”, ha detto Anas Akkad, co-organizzatore del gruppo Volontari Siriani in Germania.

Iniziata nel 2011, sulla scia della Primavera Araba, la guerra civile siriana – in corso ancora oggi – è una tra le guerre più distruttive e complesse dell’epoca attuale. Chi se lo è potuto permettere, è scappato il prima possibile. Nel 2015, più di un milione di rifugiati siriani hanno trovato accoglienza in Germania. “La Germania ci ha accolti. Ci siamo sentiti i benvenuti qui. Ora vogliamo restituire il favore”, ha detto Faris Allahan, uno dei volontari.

L’iniziativa dei volontari Siriani in Germania

I volontari arrivano da tutto il Paese, pagano da sé le spese di viaggio, alcuni addirittura rinunciano alle ferie. Sono tanti, centinaia. Hanno risposto all’annuncio diffuso sui social media da Anas Akkad, coordinatore del gruppo Volontari Siriani in Germania. Anas, di fronte alle immagini dei villaggi devastati, si è subito attivato per organizzare gli aiuti: ha raccolto più informazioni possibili e le ha tradotte in arabo, così da giungere al più vasto numero di siriani presenti in Germania. Nel giro di qualche giorno, gli iscritti al suo gruppo online sono diventati centinaia. “Ero molto sorpreso quando i numeri hanno iniziato ad alzarsi così velocemente”, ha detto il volontario.

Una storia di solidarietà e gratitudine

Questo tipo di aiuti è necessario e assolutamente apprezzato. I cittadini dei villaggi colpiti sono grati ai volontari. “Sono veloci, si danno da fare e sono pieni di idee su come sistemare e rinnovare”, ha detto Elke Terporten, abitante di Ahrweiler. Nel disastro, una storia che testimonia solidarietà e gratitudine.

Leggi anche: Disastro alluvione in Germania, per Merkel è necessario cambiare politica climatica

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Syrian refugees assisting flood victims in Germany via Youtube CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *