La Germania garantirà asilo politico ad un manifestante di Hong Kong

Un attivista 22enne di Hong Kong riceverà lo stato di rifugiato. Nel suo Paese  rischia un processo ingiusto per le manifestazioni dello scorso anno

Un attivista 22enne di Hong Kong ha dichiarato a Reuters lo scorso lunedì che la Germania gli offrirà lo status di rifugiato. L’attivista ha mostrato a Reuters la lettera del BAMF (Bundesamt für Migration und Flüchtlinge), l’Ufficio federale per la migrazione datata 14 ottobre che gli conferma lo status di rifugiato in Germania. Il giovane, che non vuole dichiarare la sua identità, ha dichiarato: «Ho deciso di lasciare Hong Kong perchè sapevo che non avrei ricevuto un processo equo. Sono grato al governo tedesco». Non c’è stata ancora una dichiarazione ufficiale del BAMF o del Governo federale a tal proposito.

Le manifestazioni hanno sconvolto Hong Kong nel 2019

L’attivista rischia una condanna per le proteste e le manifestazioni scoppiate nell’isola di Hong Kong lo scorso anno. Ad aver acceso le proteste, è stata la decisione del governo locale di approvare una legge per l’estradizione dei criminali verso la Cina. Ufficialmente, la legge servirebbe per scovare gli evasori fiscali cinesi che si nascondono nell’ex colonia. Per i critici e i manifestanti invece si trattava di una sfida mortale all’indipendenza di Hong Kong. Va ricordato che l’isola, ex colonia britannica, è ritornata dopo 100 anni alla madrepatria cinese nel 1997, con una promessa di autonomia rispetto al governo centrale. Le proteste per una democratizzazione del sistema Hong Kong erano già scoppiate nel 2014 con il celebre “Movimento degli Ombrelli”. Nel 2019-20, manifestazioni oceaniche hanno sconvolto l’isola e una vera guerriglia è scoppiata nei pressi del Politecnico. L’implementazione a maggio della Legge per la sicurezza nazionale ha portato ad una repressione del movimento e alla fuga di molti attivisti.

Leggi anche: Germania, comunità ebraica condanna la vendita di manoscritti di Hitler

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *