“Io, italiano a Berlino, rischio il processo per avere inviato 5 mascherine ai miei genitori in Italia”

Il blocco tedesco di esportare materiale produttivo dalla Germania ad inizio marzo potrebbe avere ripercussioni anche su un italiano residente a Berlino

Aver mandato 5 mascherine in Italia potrebbe costare caso all’ingegnere napoletano, ma da 10 anni a Berlino, Francesco. Nel pacco regalo del valore complessivo di circa 150 € inviato con DHL il 13 marzo dalla Germania, i genitori hanno trovato vi hanno trovato infatti un documento in cui si spiegava come parte del contenuto fosse stato sequestrato e fosse al momento oggetto di indagine. Si trattava delle 5 mascherine di livello di protezione 2 che Francesco aveva acquistato sia in Germania che in India, dove aveva recentemente viaggiato, e che voleva donare ai genitori in un momento in cui già si parlava delle difficoltà a reperire materiale produttivo in Italia. «Non ho dato peso a quel sequestro, finché il 2 aprile mi è stato comunicato che ero ufficialmente indagato per commercio illegale di dispositivi medici» ci racconta al telefono. La storia è stata riportata anche dall’Espresso.

Le ragioni del sequestro e cosa succederà ora

«Dal 4 al 14 marzo sul sito della polizia di frontiera tedesca è apparsa una norma restrittiva d’emergenza che vietava l’uscita dai confini nazionali di materiale protettivo come le mascherine. Io ci sono rientrato, purtroppo, solo per un giorno». La legge è la stessa che per giorni ha bloccato in Germania 830mila mascherine acquistate dall’Italia e di cui hanno parlato tutti i quotidiani italiani. Per fortuna la situazione si è presto sbloccata, anche grazie ai moniti dell’Unione Europea. «Mai avrei pensato che gli accordi europei sulla libera circolazione delle merci potessero essere bypassati con una pubblicazione su un sito, ma è ciò che è accaduto. L’Ambasciata italiana mi ha informato di due casi analoghi.I pacchi sono stati controllati soltanto fino al 14 marzo. La sensazione generale è di un’Europa che non c’è, anche se, per quanto in via non ufficiale, la polizia tedesca mi ha fatto capire che il caso dovrebbe essere archiviato».

L’uso delle mascherine in Germania

Secondo un sondaggio pubblicato sabato scorso da YouGov, la maggioranza dei tedeschi è a favore dell’uso di mascherine. Nello specifico il 33% è per un obbligo simile a quello austriaco, il 21% ritiene che debbano essere indossate, anche senza obbligo di legge. Solo il 37% è contrario mentre il 9% non ha fornito risposte.

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter
Photo: © Pixabay cc0 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *