Easyjet licenzierà più di metà del suo personale a Berlino

La compagnia aerea EasyJet pianifica un taglio nei posti di lavoro a Berlino e l’eliminazione dei voli interni in Germania

La compagnia aerea low-cost inglese Easyjet è solo una delle tante compagnie aeree europee che sta affrontando l’impatto della crisi causata dalla pandemia di Covid-19 e sta cercando di attenuare i suoi effetti e le ripercussioni sulla redditività dell’azienda. Il piano strategico proposto dalla compagnia inglese prevede un taglio degli impiegati, una riduzione del numero dei vettori aerei a Berlino e la rimozione dei voli domestici all’interno della Germania. Si stima che taglieranno 4500 posti di lavoro in totale, con l’obiettivo di rimanere competitivi con una così bassa domanda.

Le ripercussioni sul traffico aereo di Berlino

Il sindacato del settore dei servizi Ver.di rivela l’intenzione di Easyjet di eliminare i viaggi domestici e ridurre il numero di aerei stazionati a Berlino da 18 a 35 e dimezzare il numero degli impiegati da circa 1540, nonostante la compagnia avesse precedentemente affermato di voler mantenere i rapporti economici con la capitale.  Al contrario, Mercoledì 1 luglio, Easy Jet ha proposto una consultazione in Germania per eliminare definitivamente la loro presenza a Berlino. Il sindacato Ver.di ha descritto le decisioni della compagnia come un giorno nero per il traffico aereo di Berlino.

La perdita dei posti di lavoro

Il settore dell’aviazione è sicuramente tra i settori più colpiti dalla pandemia e tutti i piani di recupero proposti dalle compagnie aeree comportano la perdita del posto di lavoro per molti impiegati. L’amministratore delegato della compagnia aerea inglese spiega: “Sfortunatamente un’ambiente con bassa domanda implica meno aerei e meno opportunità di lavoro per le nostre persone – ci dedichiamo a lavorare costruttivamente con i rappresentanti dei nostri lavoratori attraverso la rete” e conclude così: ” Anche se resteremo la compagnia aerea più grande di Berlino, dobbiamo aggiustare i nostri voli e i nostri piani a seconda della domanda che segue la pandemia e focalizzarci sui voli più redditizi”

Leggi anche: 5 cose da vedere a Monschau, perla tedesca dell’Eifel ricordo di un’epoca lontana

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *