Come saranno le 1500 nuove metro di Berlino (se tutto va bene)

Annunciato l’accordo da 3 miliardi di euro tra la società costruttrice Stadler e la BGV per l’acquisto di nuove 1500 metro a Berlino

Il 20 marzo la società costruttrice di veicoli ferroviari Stadler ha annunciato di aver ottenuto un ordine per la fornitura di 1500 vetture della metropolitana all’operatore berlinese BVG. L’accordo considerato ha un valore nominale di 3 miliardi di euro e comprende la fornitura di ricambi per un periodo di 32 anni. BVG ha potuto concludere l’affare dopo che, nella data menzionata, la Corte d’Appello di Berlino ha respinto un ricorso contro il contratto da parte di un altro offerente. L’operatore berlinese ha disegnato le vetture seguendo un progetto già fornito da Stadler e utilizzato sulle linee U1, U2 e U5. Tra i cambiamenti pensati si osserva la modifica della profondità dei montanti delle porte per accelerare il flusso dei passeggeri nelle stazioni. Si conta inoltre di rilocalizzare gli schermi informativi interni in modo che siano più visibili ai passeggeri. Le nuove metro saranno anche maggiormente efficienti dal punto di vista energetico. L’accordo prevede un ordine minimo fissato per 606 vetture. «Abbiamo deciso di procedere con gli investimenti pianificati nella sede di Stadler nella capitale tedesca al fine di creare una base ottimale per l’esecuzione di questo importante progetto», ha sottolineato Jure Mikolčić, CEO di Stadler in territorio tedesco. La produzione delle 1500 vetture è prevista nello stabilimento di assemblaggio di Stadler nella zona di Pankow, a Berlino.

L’annuncio formale del progetto è stato dato al termine di una controversia legale

Nel 2019 la società svizzera Stadler era stata selezionata come offerente preferenziale per un contratto di rinnovo della vetture destinate a diverse linee della U-Bahn della capitale tedesca. Tuttavia, l’annuncio formale del progetto ha subito dei ritardi a causa delle obiezioni di un fornitore concorrente, il gruppo industriale francese Alstom. Dopo l’avvio di una procedura di revisione, il tribunale regionale superiore di Berlino ha respinto il ricorso in ultima istanza. «Questo spiana la strada all’aggiudicazione formale del contratto e quindi all’ordine vincolante», ha dichiarato Stadler. Oltre all’ordine minimo di 606 vetture precedentemente menzionato, dal 2022 è prevista un’ulteriore fornitura.

BGV prepara un piano di investimenti di 5 miliardi di € per nuovi autobus

Secondo quanto riporta il Morgenpost, nei prossimi dieci anni la BVG di Berlino spenderà più di 5 miliardi di euro in autobus elettrici per realizzare i suoi piani. La svolta verso la mobilità green non è gratuita e l’introduzione dei nuovi autobus elettrici deve essere adeguatamente finanziata. I nuovi modelli richiedono più autisti e sono più cari di quelli attualmente in uso. La stima della spesa totale proviene da un documento interno ricevuto dal quotidiano tedesco Morgenpost. Il nuovo modello di autobus ecologico è un Mercedes-Benz “eCitaro”, la versione elettrica del Citaro con un moderno motore Diesel. Quasi nessun autobus urbano è più comodo, privo di emissioni (eccetto quelle di produzione), silenzioso e potente. Eppure, queste ottime specifiche potrebbero non bastare per il traffico berlinese.

Leggi anche: “Berlino investirà 5 miliardi di € per nuovi bus

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: https://www.railwaygazette.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *