Vescovi in processione Pubblico Dominio da Pixabay https://pixabay.com/it/photos/vescovi-bacino-chiesa-1343063/

Chiesa tedesca: risarcimenti fino a €50.000 per le vittime di abusi

La scorsa settimana i vescovi cattolici tedeschi hanno deciso di risarcire fino a 50.000 euro le vittime di abusi sessuali da parte della chiesa.

Mentre la chiesa cattolica continua ad attraversare un periodo di perdita di credibilità, altre novità arrivano dai vescovi tedeschi. Un’analisi ha approfondito che sono quasi 4.000 i minori vittime di abusi sessuali da parte del clero dalla fine della Seconda Guerra Mondiale ad oggi. Di questi, più di 1.600 sono vittime di abusi da parte della chiesa. Questa potrebbe essere solo la punta dell’iceberg, visto che gli studiosi non hanno avuto la possibilità di accedere agli archivi della chiesa. Il risultato è che la chiesa tedesca ha deciso di concedere un risarcimento a coloro che sono stati vittime di queste azioni, cosa che rappresenterebbe anche un gesto di riconoscimento di questi crimini da parte della chiesa stessa.

Cosa offre la chiesa tedesca alle vittime

Il risarcimento massimo previsto, al momento, è di 50.000 euro, anche se al momento il tetto massimo è di 5.000 euro in attesa dell’inizio del 2021. Sarà infatti dal 2021 che questa decisione entrerà in vigore, anche per coloro che hanno ricevuto delle violenze in passato e sono già stati risarciti. La Conferenza dei Vescovi Cattolici Tedeschi ha fissato il tetto dei 50.000 euro, mentre una commissione indipendente deciderà l’importo del risarcimento per ogni singolo caso. Le vittime saranno assistite, se richiesto, in un percorso di terapia individuale o di coppia che sarà totalmente a carico della Chiesa.

Le associazioni per la difesa delle vittime denunciano: “non aiuta”.

Mentre la notizia ha già fatto il giro del mondo, Georg Bätzing, che ha preseduto la conferenza episcopale a Fulda, ha dichiarato che “questo è un processo rivolto alle vittime, un grande passo avanti”, visto che la Chiesa ha deciso di pagare anche un eventuale percorso di terapia. Nonostante queste dichiarazioni, numerose associazioni per la difesa delle vittime hanno reclamato il fatto che il risarcimento può solamente essere simbolico. Molti hanno lanciato una petizione perché la questione si discuta in parlamento, in modo da arrivare a qualcosa di più concreto. Una tale somma di denaro non può pretendere di coprire la gravità di queste azioni che continuano a ripetersi nella storia di un’istituzione come la Chiesa. Intanto, la risposta della chiesa è stata quella di scusarsi e di promettere un aumento dei risarcimenti.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay – Licenza di Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *