A Berlino possono riaprire bar e kneipe

Il Senato di Berlino discute sull’allentamento di alcune restrizioni

Secondo quanto riferito dall’ agenzia di stampa tedesca, a Berlino molto probabilmente, il limite massimo di 100 persone partecipanti alle dimostrazioni sarà annullato. Il Senato di Berlino terrà una sessione speciale giovedì per discutere ulteriormente . I piani includono anche il ripristino della libertà di riunione nella sua forma originale. Si prevede che questo provvedimento entrerà in vigore a partire dal 4 giugno. Tuttavia le norme sulla distanza continueranno ad essere applicate. Inoltre, il Senato si occuperà delle norme per gli incontri e gli eventi religiosi, culturali e di altro tipo. Le possibilità per i cinema e le sale cinematografiche all’aperto devono essere regolamentate. Per la prima volta, anche i bar e i pub possono riaprire e ricominciare a lavorare.

Fino a 100 persone dentro e 200 persone all’esterno

Per l’allentamento sono previste tre fasi, ciascuna a intervalli di due settimane, a partire dalla prossima settimana. In una prima fase, eventi privati, culturali e commerciali potranno contenere fino a 100 persone all’interno e 200 all’esterno. Nella fase successiva questo limite si allarga, in quanto sono previsti limiti di 200/500 per le aree interne e 500/1000 per le aree esterne. Ad ogni modo, continueranno ad essere applicate le norme igieniche e di distanziamento. Inoltre, per quanto riguarda le aree interne, ogni persona dovrà avere per sè dieci metri quadrati di spazio disponibile e si useranno degli elenchi per registrare la presenza di ognuno.

Allentamento troppo drastico in Turingia

Il sindaco di Berlino Michael Mueller (SPD) e altri senatori avevano chiarito nei giorni scorsi che avrebbero continuato a fare affidamento su un approccio attento e graduale, a seconda dell’andamento dei tassi di infezione, se le regole fossero state allentate. Le strategie di allentamento di vasta portata sono state rifiutate in Turingia che in futuro vuole affidarsi a regolamenti decentralizzati piuttosto che a norme statali.

Leggi anche: I-Taki Maki, il duo italo-berlinese pubblica il quinto album: «Questa città ci plasma ogni giorno»

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *