A Berlino non si costruiscono più case con più di tre stanze. E molte famiglie non sanno dove andare

Gli investitori preferiscono costruire in piccolo per generare più profitto ma questo porta a delle conseguenze

Gli appartamenti di grandi dimensioni sono rari e molto richiesti. Anche chi può permettersi un appartamento per famiglie di nuova costruzione dovrà cercare a lungo perché tra gli appartamenti di recente costruzione a Berlino. Infatti solo uno su cinque ha cinque o più stanze. Otto anni fa era un appartamento su due. Invece di alloggi di grandi dimensioni, i costruttori edili preferiscono costruire appartamenti con meno di tre stanze. Ciò è testimoniato dal fatto che lo scorso anno un nuovo appartamento su due aveva solo una o due stanze. Nel 2012 i piccoli appartamenti erano rari come oggi le grandi proprietà, ciò significa che in meno di un decennio la situazione del mercato immobiliare si è invertita.

Non c’è più spazio per le famiglie a Berlino

Chiunque abbia un figlio e abbia quindi bisogno di una o due stanze in più dovrà trasferirsi in periferia o lasciare completamente Berlino. La cosiddetta fluttuazione dei prezzi è diminuita drasticamente e fino all’inizio dell’anno, ciò era dovuto agli affitti estremamente alti degli appartamenti sfitti che dovevano essere ampiamente ristrutturati dopo che un vecchio inquilino si trasferiva e quindi potevano essere riaffittati con grandi spese. Da quando il Senato lo ha vietato, promulgando il cosiddetto “tetto di affitto”, il numero di appartamenti in affitto offerti sui portali Internet è diminuito di circa il 40%. I berlinesi sono anche stanchi di trasferirsi a causa delle preoccupazioni legali sul tetto degli affitti. L’associazione degli inquilini di Berlino riferisce di persone alla costante ricerca di consigli, a cui gli amministratori sottopongono contratti con due prezzi di affitto: un affitto limitato e conveniente e un “affitto ombra” che è accessibile solo a pochi. «Molti non firmano questi contratti perché non possono permettersi l’affitto ombra», dice il capo dell’associazione degli inquilini di Berlino Rainer Wild. E questa incertezza sul fatto che la legge sia costituzionale o meno può alla fine essere dissipata solo dalla decisione del tribunale nel secondo trimestre del prossimo anno.

Gli inquilini più anziani si trasferiscono meno spesso dai grandi appartamenti

Il tetto degli affitti accelera questo cambiamento nell’offerta del mercato immobiliare, come riportato dall’istituto di ricerca dell’economia tedesca (IW): «Gli inquilini più anziani si trasferiscono meno spesso perché difficilmente riescono a trovare nuovi appartamenti». Ciò è dovuto a uno spostamento dell’offerta, perché i proprietari cercano di vendere ai proprietari-occupanti, il che rende il mercato degli alloggi in affitto meno ampio e più difficile da raggiungere per le famiglie a basso reddito. Anche vivere è diventato più costoso, soprattutto negli ultimi anni: dal 2014 al 2019, gli affitti sono aumentati di quasi il 30 per cento. Con l’ammodernamento, gli affitti per un appartamento di 70 metri quadrati sarebbero aumentati in media di 175 euro al mese entro la fine del 2018. Circa il 30% delle famiglie a Berlino dovrebbero cavarsela con un reddito familiare netto inferiore a 1500 euro al mese.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *