1up crew, forse il collettivo di writers più controverso d’Europa

La storia della crew di writers più famosa d’Europa, che ha raggiunto la fama grazie a Youtube e social media. Tra arte, segreti e illegalità, si sono fatti un nome del panorama mondiale.

La 1UP crew è un collettivo di writers che si è formato a Berlino-Kreuzberg nel 2003. Sono attualmente i più famosi d’Europa e una delle migliori realtà al mondo per quanto riguarda il mondo dei graffiti. La fama del gruppo è cresciuta negli ultimi 10 anni anche grazie alle loro imprese ben documentate su Youtube. Con il loro stile classico incarnano appieno una cultura nata a New York a partire dagli anni ’70. Una loro particolarità è la segretezza dell’identità dei loro membri. Infatti non si sa quanti membri siano né si conoscono i loro nomi. Infatti nelle loro incursioni notturne nella città, nelle stazioni e nei depositi dei treni tutti i membri collaborano per scrivere il nome della crew e difficilmente si occupano di progetti individuali. 1UP infatti è l’acronimo di One United Power. Sono tra i maggiori rappresentanti del writing europeo, che a Berlino ha la sua capitale. Molte delle loro azioni sono illegali, dal 2003 al 2017 hanno ricevuto oltre 300 denunce. Attualmente sono attivi e conosciuti in tutto il mondo, dopo aver esportato la loro arte in tutti i continenti.

Lo stile bombing, tra tags, estintori e roll-down

Lo stile della crew viene chiamato in gergo “bombing”, ed è una delle prime manifestazioni della cultura newyorkese, che poi ha dato vita alla street art. Si tratta di scrivere parole o nomi il più veloce possibile, per poi poter scappare in fretta. La 1UP è specializzata in operazioni veloci e coordinate nelle quali scrivono il nome del gruppo. Una persona scrive le lettere, alcuni si occupano del riempimento, altri del contorno. Il tutto è finalizzato a una rapida esecuzione che permetta la fuga. Inoltre si contraddistinguono per i “roll-down”, una pratica pericolosa, per cui i writers salgono sui tetti dei palazzi. Dopodiché con l’utilizzo di rulli e vernice scrivono i nomi dall’alto verso il basso sulla parte alta della facciata. Per gli abitanti di Berlino è infatti molto comune poter vedere questi nomi scritti in cima ai palazzi. Altre specialità sono le “tags”, eseguite con spray e markers speciali per le colature della vernice. Nonché l’uso di estintori per tags giganti. Infine ci sono i “thow-ups”, lettere semplici con forme arrotondate.

Controversie del gruppo e pubblicazione delle loro imprese

La storia del collettivo si contraddistingue per le loro imprese, che per molti sono leggendarie. Il tutto è documentato sul famoso canale Youtube tedesco aggro.tv. Qui hanno pubblicato una vera e propria serie divisa in episodi. Nei contenuti, a volte controversi, per il materiale illegale prodotto, ci sono i loro famosi “backjump”. La crew conta innumerevoli membri, spesso si muovono in massa e fanno dei veri e propri assalti alle stazioni. Bloccano i treni e li dipingono “top to bottom” ciò da cima a fondo, oppure “wholecar”, vagone intero. Grazie alla loro fama sono riusciti a portare il loro nome in tutto il mondo. I loro video sono girati in tutta Europa, Asia e America.

 

Conosci il lato più alternativo e meno turistico della capitale tedesca con il Tour Berlino Alternativa. Basta scegliere la data che preferisci e inserire il codice sconto “BERLINO-MAGAZINE” al momento della prenotazione.

Leggi anche: “Una galleria di Berlino sta mostrando il viso di un uomo che dovrebbe essere Banks”

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *