screenshot youtube, https://www.youtube.com/watch?v=XQZ0LAg1zbI

Sandmännchen, la storia del cartone simbolo della DDR

Sabbiolino (Sandmännchen), il celebre personaggio televisivo della DDR compie sessant’anni ed è ancora molto popolare

Sabbiolino, il famoso protagonista del cartone animato omonimo compie sessant’anni. Sandmännchen è un pupazzo curioso, con una strana barba da capretta, che, da ben tre generazioni, intrattiene e allieta i bambini prima di andare a dormire, lanciando loro sabbia sui visi per incoraggiarli ad andare a letto. Il programma racconta e mostra storie calmanti e dolci che devono augurare la buona notte ai bambini e alle famiglie. Gli ideatori del pupazzo erano dell’Ovest dove apparì la prima versione del programma. Andò in onda per la prima volta nella DDR il 22 Novembre 1959 e raggiunse un pubblico talmente vasto da diventare un simbolo della Germania dell’Est. Fu addirittura la mascotte della prima missione tedesco-orientale nello spazio.

[adrotate banner=”34″]

Chi è il personaggio di Sabbiolino

Il singolare protagonista del programma affonda le sue radici nella tradizione letteraria come un personaggio che spargeva sabbia negli occhi dei bambini per sorvegliarne il sonno. Ne esistono due versioni (degli autori Hoffmann e Andersen) e da questi modelli lo studio di animazione della Germania Est sviluppò un nuovo Sabbiolino. La sua fortuna si deve alla sua originale e buffa semplicità: una testolina di legno, una barbetta da capra, una pettinatura scapigliata e un cappello a punta. La trasmissione presentava la vita di tutti i giorni, i viaggi e le divertenti avventure di Sabbiolino e aveva lo scopo di allietare i bambini prima di andare a dormire. Le vicende durante la divisione delle “due Germanie” avvenivano su uno sfondo in cui si leggeva un’impronta propagandistica.

La fortuna del programma prima e dopo la riunificazione

Il programma fu sospeso dopo la caduta del Muro, nel periodo della Wende (svolta) e da quel momento non andò più in onda nella parte Ovest del Paese. Dopo una pausa il programma tornò sugli schermi dell’Est grazie alla sua grande popolarità. Il personaggio infatti ha avuto un impatto culturale talmente vasto da essere menzionato in film di successo come Good Bye Lenin. Alcuni artisti tedeschi hanno ripreso alcune celebri frasi del cartone come la band Rammstein. Un documentario norvegese Sandmann – Historien om en sozialistik supermann del 2005 racconta l’ascesa e la caduta del socialismo nella Germania orientale attraverso i racconti di Sabbiolino. Ancora oggi alcuni episodi sono trasmessi dalle emittenti radiotelevisive MDR, dal RBB e da KiKA. Il personaggio di Sabbiolino è stato ospitato anche in un museo dedicato alla Ddr che si può visitare a Berlino.

Leggi anche: Stardust, le prime immagini del nuovo film su David Bowie e la creazione di Ziggy Stardust

[adrotate banner=”39″]

Immagine di copertina: Sandmännchen (Sabbiolino), screenshot youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *