Cellulare C Pexels on Pixabay https://pixabay.com/it/photos/sfocatura-smartphone-in-chat-1853302/

Germania, inaugurati i riciclatori di cellulari, soldi subito per vecchi modelli

In Germania sono arrivati i riciclatori per cellulari in disuso

La società Media Markt, appartenente al mega gruppo Saturn, ha recentemente introdotto nel mercato tedesco dei riciclatori per cellulari in disuso. Il lancio di questi riciclatori è stato fatto con la collaborazione della società americana ecoATM, già famosa per questi macchinari negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

[adrotate banner=”34″]

Come funzionano i riciclatori di cellulari

Da inizio settembre, in dieci filiali tedesche di Media Markt, si possono trovare queste macchinette per  il riciclo di vecchi modelli cellulari. Il funzionamento è basilare. Innanzitutto si collega il cellulare al macchinario, in modo tale che quest’ultimo possa riconoscere il numero IMEI (codice di identificazione del dispositivo). Successivamente il riciclatore chiede età e condizioni del telefono, per poter stimare il valore di mercato, che poi apparirà sullo schermo. A questo punto, se il proprietario del dispositivo decide di procedere con il riciclo, avrà un voucher regalo dello stesso importo. Il voucher potrà poi essere utilizzato nelle filiali di Media Markt. Questa pratica può essere attuata anche per i cellulari difettosi, che comunque possiedono al loro interno molti componenti di valore. Nel caso in cui non fosse possibile riscontrare il valore di un dispositivo, si potrà in ogni caso procedere gratuitamente al riciclo.

Il concetto del Pfand tedesco: cos’è?

Il concetto dietro questi riciclatori, è lo stesso delle macchine per il Pfand, ovvero il reso per le bottiglie. Questa pratica in Italia non è diffusa, ma in Germania è la prassi. Bottiglie di plastica e di vetro, infatti, non vengono semplicemente riciclate: all’interno dei supermercati, si trovano dei macchinari in cui si inseriscono le bottiglie, per poi avere un ritorno in denaro. Il denaro guadagnato da questa azione è poco, ma per qualcuno è pur sempre qualcosa. Infatti, non è raro vedere clochard in cerca di bottiglie vuote, né tanto meno vedere persone che abbandonano le loro bottiglie accanto ai cassonetti, proprio per facilitare i meno abbienti a trovarle.

Leggi anche: Berlino, scoperti enzimi per rendere biodegradabile la plastica già prodotta

[adrotate banner=”39″]
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine in copertina: Cellulare, © Pexels, CC0 on Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *