Sciopero: da giovedì la S-Bahn di Berlino si ferma UPDATE: fino a sabato alle 18

Un altro sciopero nazionale degli autisti dei treni è stato annunciato dal sindacato GDL, in risposta al nuovo rifiuto della Deutsche Bahn ad una contrattazione collettiva dei contratti di lavoro.

Oltre a una fitta rete di tram e autobus, a Berlino esistono U-Bahn e S-Bahn. Le S-Bahn sono i treni sopraelevati (alcune linee hanno però anche delle tratte sotterranee), che attraversano in orizzontale e verticale la città, oltre a quelli che le girano intorno (Ring). La U-Bahn è la metropolitana classica, solitamente sotterranea.

Anche la S-Bahn di Berlino è coinvolta nello sciopero: a partire da giovedì 6 novembre alle 2 del mattino fino a lunedì mattina alle 4 sabato alle 18 non partiranno treni. Sono previsti mezzi di trasporto sostitutivi che permetteranno gli spostamenti in città, nonostante gli enormi disagi che si prevedono. I treni non regionali invece si fermeranno ancora prima, ovvero dalle 15 di mercoledì 5 novembre.

S-Bahn, treni regionali e quelli a lunga percorrenza si fermeranno per 98 ore 64 ore, lo sciopero più lungo mai verificatosi in Germania dal 1994, anno di fondazione della Deutsche Bahn.

Sul sito della BVG  o delle S-Bahn è possibile trovare percorsi alternativi con autobus, tram e metropolitana e rimanere aggiornati con tutte le notizie riguardo lo sciopero.

AGGIORNAMENO: LO SCIOPERO È STATO LIMITATO. DALLE 18 DI SABATO 8 NOVEMBRE I TRASPORTI TORNERANNO ALLA NORMALITA‘.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *