rapina

Berlino, la rapina sfocia in rissa. Accoltellato un turista

È accaduto lo scorso fine settimana nei pressi di Warschauer Straße. Una banda di malviventi ha accoltellato un turista inglese durante una rapina.

Come riportato dal Berliner Zeitung, un ennesimo fatto di cronaca ha colpito il quartiere di Friedrichshain. Un giovane turista inglese, infatti, è stato ferito con un coltello nei pressi di Waschauerstraße durante un tentativo di rapina avvenuto alle prime ore del sabato mattina.

L’accaduto

Alle prime ore di sabato mattina un malvivente di cui non si conosce l’identità, ha ferito un turista. Secondo la polizia il ragazzo inglese è stato ferito mentre si trovava con due amici a Waschauerstraße, sul famoso ponte del Oberbaumbrücke. I tre si stavano dirigendo verso uno dei club di Berlino, quando sono stati fermati da un ragazzo che, avvicinandosi con movimenti di «danza», avrebbe estratto il cellulare dallo zaino di uno dei tre. Il ragazzo accorgendosene avrebbe prontamente cercato di riprendersi il cellulare, ma si è ritrovato accerchiato da una banda che ha colpito i tre amici a suon di calci e pugni. Uno dei componenti della banda avrebbe poi ferito ripetutamente con un coltello uno dei ragazzi colpendolo alla coscia.

La situazione a Berlino

La banda è immediatamente scappata e la polizia sembra non essere in possesso di piste da seguire. Il ferito è stato portato in ospedale per il trattamento in pronto soccorso, dal personale dei vigili del fuoco, come da prassi in Germania. Le inchieste sui furti, scippi e rapine per strada aumentano e anche il rischio di subire lesioni fisiche. Infatti si consiglia di non reagire in modo brusco in caso di rapina. Particolare attenzione nelle strade più frequentate durante il weekend dai giovani berlinesi e non.

[adrotate banner=”34″]

Banner Scuola Schule

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: The Berlin S-Bahn station Warschauer Straße ©  Achim Raschka – CC By SA 3.0

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *