In Slovenia c’è una fontana della birra ed è impossibile non aver voglia di prendere un boccale e mettersi in fila. Il video

La storia di una delle fontane più particolari al mondo

Una fontana della birra. È stata inaugurata nel 2016 nel centro di Žalec, piccola cittadina della Slovenia a poco più di 170 chilometri dal confine italiano. Non è gratuita, ma quasi. Per cinque assaggi dagli altrettanti rubinetti (ognuno con la propria birra) si pagano 6 €. Il boccale che si riceve dal gabbiotto in legno accanto alla piazza è dotato di un particolare microchip che memorizza il numero di passaggi alla spina. Ogni assaggio è da 0,1 l. A fine bevuta si può conservare il bicchiere come ricordo.

Ecco il video che spiega tutto.

[adrotate banner=”34″]

Perché proprio a Žalec?

Žalec sorge in mezzo alla valle inferiore della Savinja, circondata da colli e monti caratterizzati da piantagioni di luppolo tanto che l’intera zona è soprannominata la “Valle dell’oro verde”. Le sue birre sono celebri in Slovenia e il progetto è stato autorizzato (dopo lunghe discussioni nel consiglio comunale) a fini turistici. La fontana è costata 350mila euro. Il fascino delle chiese romaniche di San Nicola e di San Canziano nonché il vicino villaggio di Dobriša Vas con il palazzo di Novo Celje, imitazione dello Schönbrunn di Vienna, non erano abbastanza. Il sindaco Kos Janko si aspetta, grazie alla birra, un cambio di marcia.

 

[adrotate banner=”39″]

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *