10 posti a Berlino dove poter vivere la cultura ucraina

Ecco una guida di 10 luoghi a Berlino dove poter vivere e scoprire la cultura tipica ucraina, un’iniziativa davvero interessante, sopratutto in questo periodo

Berlino, come città, ha sempre costituito un crocevia culturale, ospitando grandi personalità e diventando scenario di eventi importanti. Alla luce degli ultimi avvenimenti del conflitto russo-ucraino, abbiamo deciso di pubblicare una guida ai luoghi dedicati all’Ucraina presenti nella capitale tedesca.

10). La targa commemorativa dedicata ad Alexander Granach

Alexander Granach, originario di Werbowitz, trovò in Berlino un posto dove sviluppare al meglio le sue doti d’attore. Qui, infatti, riuscì a entrare nella scuola di teatro Max Reinhardt, la quale rappresentava l’avanguardia in Europa all’epoca. Con l’ascesa al potere di Adolf Hitler, egli fuggì in Polonia, per poi passare all’Unione Sovietica e infine a Hollywood, dove poté continuare con la sua carriera di attore. Famosissimo per la sua performance nel più classico degli horror, “Nosferatu il vampiro”, oggi è possibile ammirare la sua targa commemorativa a Charlottenburg.

Heiligendammer Straße 17a, Charlottenburg

9). La scultura di Yuliy Synkevich a Fennpfuhlpark

Nel 1987 la Repubblica Democratica Tedesca ha organizzato l’International Berlin Sculptor Symposium (Simposio internazionale di scultura di Berlino) al Fennpfuhlpark, nel quartiere berlinese di Lichtenberg. A quest’evento sono stati invitati 14 artisti, fra cui la scultrice ucraina Yuliy Synkevich. Lei ha scelto di dedicare la sua scultura al disastro di Chernobyl, chiamata “Dem Leben gewidmet – die Vögel von Tschernobyl”, ossia “Dedicato alla vita – Gli uccelli di Chernobyl”, costruendo così il primo memoriale dedicato alla tragedia. L’opera ritrae un uomo in ginocchio, con le braccia aperte, circondato da degli uccelli.

Fennpfuhlpark, Lichtenberg

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mirna (@mirnacampanella)

8). L’ambasciata ucraina

La vecchia ambasciata ucraina si ergeva sempre nel quartiere di Mitte, dove ora si trova lo Spreebogenpark. Questa è stata chiusa nel 1923 dopo il riconoscimento dell’Unione Sovietica come stato.

Albrechtstraße 26, Mitte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gyde Jensen (@gydejensen)

7). La targa commemorativa dedicata a Lesya Ukrainka

Lesya Ukrainka è stata una poetessa ucraina, la quale, attraverso le sue opere, ha combattuto per sostenere l’indipendenza del suo paese rispetto all’imperialismo russo. Trascorse del tempo in un ospedale di Berlino nel tentativo di guarire dalla tubercolosi.

Johannisstraße 11, Mitte

6). House of the Trident

La “Casa del Tridente” era un centro per i rifugiati ucraini che fuggivano a Berlino durante le due guerre mondiali. É anche stato il luogo  dove si riuniva l’ufficio stampa e l’unione degli ufficiali dell’Ucraina.

Mecklenburgische Straße 73, Charlottenburg

5). Prisma Ukraïna

Nel distretto di Berlin-Grunewald è situato il centro di ricerca sull’Europa orientale. Il suo focus è incentrato in particolare sull’Ucraina, ma per comprendere al meglio questa cultura è necessario inserirla in un orizzonte più ampio. Infatti, la sua storia si intreccia con quella russa, polacca, ottomana e moltissime altre. Il suo obiettivo è quello di comunicare la cultura ucraina in modo non semplicistico, ma comparativo,  senza cadere negli stereotipi.

Wallotstraße 14, 14193, Berlin-Grunewald

4). La chiesa dove praticava le funzioni Petro Verhun

Oggi trasformata in una casa di riposo, la chiesa di San Josefsheim era un centro importante per la comunità greco-cattolica ucraina. In questa il prete Petro Verhun predicava la messa e continuò a farlo fino al giorno in cui venne arrestato ed esiliato in un lager in Siberia.

St. Josefsheim Church, Pappelallee 60/61, Prenzlauer Berg

3). Oleksandr Dovzhenko: la sua casa e il cinema Arsenal

Oleksandr Dovzhenko fu un regista ucraino, esponente dell’avanguardia russa. Ha anche ricoperto la carica di ambasciatore negli anni 20 del Novecento. A Berlino sono presenti sia la sua casa, che un cinema dedicato a lui.

Casa: Bismarckstraße 69, Charlottenburg

Cinema: Potsdamer Straße 2, Mitte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gaz Za (@berlingazza)

2). Bar dove fare book crossing

Se volete immergervi nella letteratura ucraina, o volete praticare la lingua, allora questi tre bar fanno per voi. Allo Steinecke, Fresh Mesh e Tucano Coffee, portando un libro, potrai prenderne un altro gratuitamente.

Steinecke, Friedrichstraße 134, 10117, Mitte

Fresh Mesh, Friedrichstraße 217, 10969, Mitte

Tucano Coffee, Rahel-Hirsch-Straße 10, 10557, Mitte

1). Ristoranti ucraini

Infine, se siete curiosi di assaggiare le specialità ucraine, l’offerta gastronomica di Berlino non delude. In questi ristoranti potrete provare il Boršč, i Vareniki, o l’Holubtsy, in un ambiente amichevole e rilassato.

Odessa Mama, Innsbrucker Platz 3, 10827, Schöneberg

Space Meduza, Skalitzer Straße 80, 10997, Kreuzberg

Guzulka, Alt-Rudow 1, 12357, Neukölln

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ira Komendant 🧡 (@iryna_kom)

Leggi anche: Germania, attivisti cercano di sabotare oleodotti per supportare l’Ucraina

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

 

Immagine di copertina: Ukraine, CC BY-SA 0.0 di ©Arstockphotos da Pixabay