Angela Merkel https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Besuch_Bundeskanzlerin_Angela_Merkel_im_Rathaus_K%C3%B6ln-09979.jpg Copyright:Raimond Spekking CC BY-SA 4.0

Dopo 16 anni di Merkel, la maggior parte dei tedeschi è a favore di un limite di mandati per i Cancellieri

Secondo un sondaggio di YouGov, la maggioranza dei tedeschi è favorevole a porre un limite ai mandati dei Cancellieri

La maggior parte dei tedeschi vuole che i Cancellieri non governino per troppi mandati di fila. A dirlo un sondaggio condotto dalla società di ricerche di mercato e analisi YouGov per conto della Deutsche Presse-Agentur (DPA) tra il 21 ed il 24 maggio. L’indagine ha coinvolto 2085 persone ed ha evidenziato una chiara preferenza. Il 61% degli intervistati si è espresso a favore del limite di mandato. Il 24% si è invece detto contrario mentre il restante 15% ha rifiutato di dare una risposta. Il sondaggio ha inoltre mostrato che il desiderio di porre un limite di durata ai mandati è più forte nel partito Alternative für Deutschland (AfD), con l’80% a favore. Il supporto è più debole tra le file del blocco CDU/CSU della Merkel, solo il 48%.

I Cancellieri che hanno governato più a lungo

Attualmente, il mandato di Cancelliere dura 4 anni ed è rinnovabile all’infinito. Angela Merkel è un esempio di Cancelliera di lunga durata. Tuttavia dopo ben 16 anni di governo, dovrebbe lasciare l’incarico a partire dalle elezioni nazionali di settembre. Non è però l’unico caso. Andando indietro nel tempo, è possibile trovare vari Cancellieri che hanno governato per molti mandati. Anche Helmut Kohl, come la Merkel, è stato in carica per 16 anni, dal 1982 al 1998. Konrad Adenauer, invece, è stato alla guida della Germania  Ovest per 14 anni, dal 1949 al 1963.

La corsa per le elezioni di settembre

Le elezioni per il nuovo Cancelliere sono previste per il prossimo 26 settembre e la corsa è entrata nella sua fase più importante. Secondo alcuni recenti sondaggi, si tratta di un testa a testa tra il partito dei Verdi, guidati da Annalena Baerbock, e la CDU, che ha puntato su Armin Laschet. I dati pubblicati da INSA mostrano che la differenza tra i due partiti è di soli 4 punti con la coalizione tra CDU e CSU ancora in testa ai sondaggi con il 25,5% mentre i Verdi sono al 21,5%. Più indietro l’SPD con soli 15,5%. La grande crescita dei Verdi è dovuta alla necessità di un cambiamento in Germania.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Angela Merkel ©Raimond Spekking via Wikimedia,  CC BY-SA 4.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *