Una video intervista mostra, tra le varie cose, come è il Berghain all’interno illuminato

Durante una video intervista girata la scorsa estate sono stati mostrati gli interni illuminati del Berghain

La video intervista degli artisti Sam Auinger e Hannes Strobl giratasi in occasione del loro progetto musicale “Eleven Songs” ha mostrato gli interni illuminati del Berghian. Il video è stato registrato la scorsa estate nella grande sala principale del club completamente vuota. Non sono in molti a conoscere gli spazi interni del club e, soprattutto, non è consuetudine vederlo alla luce del giorno. La rigida selezione all’entrata del locale che non presenta regole fisse ma, come in molti sostengono, dipendono talvolta dal caso rende difficile per alcuni accedervi. Non esiste infatti un dress code o altri requisititi particolari che possono rendere l’accesso più o meno semplice. Chiunque può comunque tentare di entrare all’interno del Berghain senza avere però la certezza di riuscirci. Inoltre, non è detto che se per una volta vi è stato consentito l’accesso lo sarà anche per le volte successive. In molti si chiedono il perché di una selezione così severa. Quel che è certo è che il Berghain permette a chi vi entra di lasciarsi alle spalle la propria vita privata. Il club rappresenta infatti un luogo dove ci si spoglia dei vestiti così come delle proprie vite e dove ognuno può esprimere se stesso come meglio crede. Un’altra regola per i frequentatori del club è quella di non fare foto e video del luogo. Le stesse pagine social del club non mostrano alcuna immagine degli interni, decisione presa anche per tutelare la privacy dei frequentatori del locale. Per questa ragione le immagini del Berghain possono risultare insolite ed inedite a molti.

Cosa viene mostrato all’interno del video

Il video è stato girato nella sala principale del Berghain in pieno giorno. La struttura dell’edificio è chiaramente visibile ed è possibile riconoscere l’ex centrale di teleriscaldamento in cui ha sede il club. Si tratta di una grande sala simile ad un capannone industriale, totalmente in cemento. In mezzo alla sala si erigono grossi pilastri che arrivano fino al soffitto alto circa 20 metri. L’ambiente è abbastanza spoglio e caratterizzato da un’atmosfera underground dovuta principalmente al passato uso industriale dell’edificio. I suoi grandi spazi oltre a prestarsi ad accogliere fino a 1500 persone, offrono tra le altre cose una particolare acustica.

Il video è stato girato la scorsa estate in occasione dell’installazione musicale Eleven Songs- halle am berghain

Sam Auinger e Hannes Strobl si occupano di installazioni sonore. I due artisti vivono dal 2003 a Berlino e sviluppano una serie di composizioni musicali “site-specific”. Le loro composizioni, infatti, consentono di percepire un luogo come un vero e proprio strumento musicale. Esse vengono create studiando le caratteristiche architettoniche, funzionali e sociali degli spazi, creando particolari suoni e ritmi. L’ensemble spaziale post-industriale del Berghain si presta perfettamente alla creazione di particolari composizioni. Per questo motivo ha ospitato l’installazione Eleven Songs- halle am berghain dal 15 luglio al 2 agosto scorso.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine: screenshot da youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *