Nel centro di Berlino ci sarà un campo sportivo intitolato a George Floyd

L’iniziativa è arrivata dall’Athletics Club 07: entro il 10 settembre 2021 si procederà con la ridenominazione «George Floyd Platz».

La decisione della squadra calcistica berlinese, Athletics Club 07, di dedicare il campo sportivo a Mitte a George Floyd è stata approvata dal gruppo parlamentare di sinistra, come riferito dal portavoce per la politica sportiva Andreas Böttger. Il campo sportivo appartiene al Poststadion di Moabit: intitolarlo a George Floyd è un chiaro gesto di vicinanza al movimento di attivismo internazionale Black Lives Matter, come riporta Jörg Braun di Linksfraktion Mitte in un tweet. In futuro, altri cinque campi sportivi nello stesso complesso saranno intitolati alle vittime di violenza razzista. Questa iniziativa è una delle tante nate a Berlino a seguito delle proteste per la morte di Floyd.

Le altre iniziative berlinesi dopo la morte di George Floyd

Il 47enne afroamericano ha perso la vita lo scorso 25 maggio a Minneapolis. Il triste episodio è diventato noto attraverso un video che ritrae la polizia stendere a terra e soffocare Floyd. Solo pochi giorni fa il suo aggressore, Derek Chauvin, è stato dichiarato colpevole di omicidio e resterà in carcere fino alla condanna definitiva. Giustizia è fatta, anche grazie alla visibilità mediatica di movimenti internazionali come il Black Lives Matter che avevano riacceso le proteste contro discriminazioni e violenze razziali negli Stati Uniti. Attraverso i social e l’arte, anche Berlino si lega al movimento globale di lotta al razzismo: il blog Black Lives Matter Berlin nasce come collettivo organizzativo di manifestazioni pubbliche e proteste. In questo articolo, invece, vi abbiamo parlato del murales dell’artista Eme Freethinker che riporta come hashtags le ultime parole di Floyd «I can’t breathe». La street art è democratica, attuale, una voce che arriva subito alla gente e racconta un mondo che cambia. Il murale di Eme Freethinker si trova al Mauerpark, importante sito storico che oggi ospita un’opera espressione della solidarietà berlinese alle vittime di razzismo.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: © Marco Rizzotti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *