L’Union Berlin apre un centro test covid per i tifosi

La Fc Union Berlin offre test covid gratuiti per tutti i suoi tifosi in un centro vicino allo stadio Alte Försterei.

Nella giornata di domenica il club calcistico berlinese ha annunciato l’apertura di un centro dove i tifosi potranno sottoporsi a test covid gratuiti, iniziativa importante per la lotta contro la pandemia. Il club della Bundesliga aprirà questo mercoledì il centro nei pressi del suo stadio all’Alte Försterei. La struttura sarà situata nel parcheggio della Fanhouse ed accoglierà tutti coloro che hanno necessità di effettuare tamponi. Gli orari forniti dal club prevedono l’apertura dalle 6 alle 16 durante i giorni feriali e dalle 8 alle 16 il sabato. Gli esiti del test verranno inoltrati tramite email sul cellulare entro 15 minuti. Il centro offrirà anche la possibilità di svolgere il tampone mentre si è in auto, e i test PCR al costo di 100 euro. I risultati dei tamponi saranno validi per l’accesso ai negozi che lo richiedono o per viaggi.

Il centro effettua anche PCR e test in auto

Il centro messo a disposizione dal Fc Union Berlin è stato già testato sabato durante la partita contro lo Stoccarda. Prima dell’evento tutti gli addetti ai lavori, i rappresentanti dei media e i visitatori accreditati si sono sottoposti a tampone rapido per l’accesso allo stadio. Gli Eisernen avevano già fatto diversi tentativi nell’utilizzare test di massa per permettere agli spettatori di tornare alle partite della Bundesliga.

Il tentativo di riaprire gli stadi

Il club berlinese ha già effettuato prove lo scorso anno per poter riaprire gli stadi in sicurezza, poiché i mancati introiti provenienti dagli spettatori stanno causando danni importanti a tutti i club calcistici del mondo. Il team di Fischer già la scorsa estate si era offerto di organizzare test per il coronavirus gratuiti per oltre 20mila tifosi nell’ambito di un piano per la riapertura degli stadi a settembre. Test di massa e distanziamento sociale, questa era l’idea del club tedesco, ma il comune di Berlino ha vietato eventi e riunioni di massa almeno fino al 9 maggio. Negli scorsi giorni la capitale è stato anche teatro di un progetto pilota con diversi locali notturni che hanno avanzato delle richieste per un apertura in sicurezza di eventi all’aperto, ma è stato fermato dal Senato di Berlino a causa dell’aumento dei livelli di incidenza nella capitale.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Fonte di copertana: CC0 (c) Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *