JOH3- https://www.flickr.com/photos/inhabitat/7459803480 via flickr Copyright CC BY-NC-SA 2.0

JOH3, il “morbido” palazzo-scultura di Berlino firmato Jürgen Mayer

Nel cuore di Berlino, l’edificio residenziale dal design scultoreo a firma dell’architetto J. Mayer

JOH3 è il nome dell’edificio residenziale, dalle forme “morbide” e sinuose, ideato e progettato dall’architetto tedesco Jürgen Hermann Mayer. Situato nel cuore della Città, sulla Johannisstraße nel centralissimo quartiere Mitte, l’edificio reinterpreta il classico edifico residenziale berlinese con una struttura a più unità, dalla linee futuristiche. Terminato nel gennaio 2012, JOH3 si caratterizza per il design scultoreo della facciata, con un motivo lamellare che ricopre l’intero prospetto del palazzo. Si tratta di un edificio in cui il concetto di design è estremamente percepibile in ogni suo elemento: dalla facciata alle trombe delle scale, dagli ascensori agli interni degli appartamenti; in cui si promette un’esperienza abitativa unica e di notevole qualità estetica. Gli appartamenti sono organizzati in differenti layout di residenza: villette con giardino privato, classici appartamenti o ancora attici con vista spettacolare sulla vecchia Friedrichstadt.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Basel Naouri (@baselnaouri)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J.MAYER.H (@j.mayer.h)

Il progetto dal design scultoreo

Richiesto dal gruppo di sviluppo immobiliare Euroboden, l’edificio residenziale è un progetto firmato dallo studio di architettura “J. Mayer H. Architects” di Berlino. Il centro si occupa di progetti internazionali volti a fondere architettura, comunicazione e nuove tecnologie; il  JOH3 ne è l’esempio lampante. Un progetto pensato per una città innovativa e “aperta”, in grado di accogliere nuove proposte abitative. Il design scultoreo della facciata, è infatti integrato al paesaggio urbanistico di Berlino. La planimetria dell’edificio si sviluppa su 7 livelli: il piano terra è interamente adibito a spazi e attività commerciali, a partire dal primo piano accoglie aree abitative. Gli appartamenti di dimensioni generose sono rivolti a sud-ovest con vista sul tranquillo cortile interno, ampio e luminoso. Tra gli obiettivi principali del progetto vi è la volontà di offrire differenti layout di residenza, che variano dagli appartamenti tradizionali, alle abitazioni con giardino, agli attici. Ma ciò che rende davvero unico l’edificio è l’involucro in lamelle di metallo che avvolge completamente il suo prospetto.

Chi è Jürgen Mayer e cosa ha realizzato per la Germania

Architetto e artista tedesco, Jürgen Hermann Mayer è a capo dello studio di architettura “J. MAYER H.” con sede a Berlino. Fondato nel 1996, si occupa di progetti nazionali e internazionali di architettura, schemi urbanistici, istallazioni e oggetti artistici, ponendo particolare attenzione all’utilizzo di nuove tecnologie. Tra i più noti progetti realizzati in Germania rientra:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J.MAYER.H (@j.mayer.h)

Il complesso per uffici ADA1, rappresenta un’affascinante interfaccia tra il vivace centro città e il paesaggio acquatico di Amburgo. Con il suo prospetto unico, l’edificio segna il passaggio dallo spazio urbano alla natura e costituisce un elemento distintivo della città di Amburgo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J.MAYER.H (@j.mayer.h)

L’università FOM è la più grande tra le private della Germania. Completato nel marzo 2017, il nuovo edificio del Centro Studi dell’Università di Düsseldorf offre lo spazio necessario al numero in costante aumento di studenti, accolti in una  struttura suggestiva e assolutamente innovativa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J.MAYER.H (@j.mayer.h)

Tra i progetti di nuova costruzione, oltre JOH3, rientra “Pappelallee 45” nel quartiere di Berlino-Pankow. Sarà un nuovo edificio residenziale e commerciale, con un’ampia varietà di tipologie e dimensioni di appartamenti e spazi commerciali.

I progetti internazionali attuali sono invece il Metropol Parasol – la riprogettazione della Plaza de la Encarnacion a Siviglia, in Spagna; la Corte di giustizia di Hasselt, Belgio; il padiglione KA 300, costruito per il 300 ° anniversario della città di Karlsruhe, oltre a vari edifici pubblici e infrastrutturali in Georgia, come l’aeroporto di Mestia, il valico di frontiera a Sarpi e le fermate lungo la nuova autostrada nei pressi di Gori e Locchini. Nei team cooperativi, dalle installazioni ai progetti di pianificazione urbana e ai concorsi internazionali, viene sviluppata e implementata la ricerca spaziale multidisciplinare sul rapporto tra corpo, natura e tecnologia.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: JOH3 via flickr Copyright CC BY-NC-SA 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *