“Havertz è il nuovo Zidane”. Per Matthäus la Germania ora ha una stella destinata a durare nel tempo

L’attaccante della Germania, il ventiduenne Kai Havertz, è destinato a essere il futuro gioiello della nazionale.

Kai Havertz continua a dimostrare le sue qualità con la Nazionale, dopo le grandi prestazioni messe in campo con il Chelsea. La punta tedesca si è messa in scena durante le due apparizioni all’europeo tra le fila della Germania, dove oltre al gol del momentaneo 3 a 1 messo a segno nella partita contro il Portogallo, l’attaccante ha mostrato grandi potenzialità sia nella gestione del pallone che nelle capacità di dribblare l’avversario. Una partita eccellente da parte del classe 99′ definito dall’ex campione del mondo Matthäus «il nuovo Zidane»Dopo aver contribuito alla vittoria della Champions League con il Chelsea, ora Havertz si è preso sulle spalle la nazionale tedesca nell’obiettivo di centrare la vittoria dell’europeo. Matthäus ha affermato che Havertz avrà un ruolo chiave nell’undici titolare della Germania nei prossimi anni, ma ritiene che i tifosi dovranno aspettare per vedere tutte le sue potenzialità a livello internazionale, soprattutto perché al momento Thomas Muller occupa la sua posizione naturale nel comparto offensivo della formazione di Löw.

Dal Bayer Leverkusen al Chelsea

Il 22enne, originario di Aquisgrana, ha da sempre messo in luce grandi qualità. Già all’età di 11 anni è stato acquistato dalle giovanili del Bayer Leverkusen con cui milita per dieci anni arrivando fino alla prima squadra. In Bundesliga, Havertz raggiunge diversi traguardi e supera due record storici. All’età di 20 anni, 6 mesi e 4 giorni, diviene il più giovane calciatore ad aver collezionato 100 presenze in Bundesliga, mentre nel 2017  sigla il suo primo gol tra i professionisti nel massimo campionato tedesco diventando il più giovane marcatore di tutti i tempi del Bayer Leverkusen in massima serie. Nel 2020 viene acquistato dal Chelsea per 71 milioni di sterline. Debutta il 14 settembre, nella sfida di Premier League vinta per 3-1 in casa del Brighton, e il 29 maggio 2021 realizza la rete che decide la finale di UEFA Champions League, vinta dal Chelsea per 0-1 contro il Manchester City. La rete che ha deciso la finale della competizione più prestigiosa al mondo è la prima segnata dal tedesco nella massima competizione europea per club.

Il percorso con la nazionale tedesca

Il percorso di Havertz con la maglia della nazionale tedesca inizia dall’Under-19 con cui esordisce nel 2017, contro la Svizzera. Il 4 ottobre 2017 segna quattro gol contro la Bielorussia. Il 29 agosto 2018 riceve la sua prima convocazione in nazionale maggiore e pochi giorni dopo debutta nell’amichevole vinta 2-1 contro il Perù. Il 9 ottobre 2019, alla sesta presenza, segna la sua prima rete in nazionale, nell’amichevole pareggiata 2-2 contro l’Argentina. Ora l’europeo dove finalmente il talento del Chelsea può confrontarsi con una grande competizione internazionale. Le prime due partite fanno ben sperare i tifosi tedeschi. Il paragone con Zidane, appare ancora affrettato, ma le grandi qualità restano indiscutibili. La Germania può vantare di avere una grande stella nella propria rosa, che ora dovrà dimostrare sul campo le sue capacità per legittimare il paragone con il pallone d’oro francese. 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Fonte copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *