Cosa scrive la stampa tedesca della mossa di Renzi e della situazione italiana

Pochi giorni fa il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha annunciato che due ministri del suo partito si sarebbero ritirati dal Governo, aprendo di fatto una crisi di Governo. Anche diverse testate tedesche hanno commentato l’accaduto

In uno dei periodi più bui della storia dell’umanità dal dopoguerra Matteo Renzi ha, di fatto, deciso di provocare una crisi di Governo, annunciando le dimissioni di Teresa Bellanova e Elena Bonetti dall’esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Un gesto scellerato, un suicidio politico, che ricorda molto da vicino quello attuato da un altro Matteo, Salvini in questo caso, nell’estate del 2019. Solo che quest’ultimo poteva vantare, all’epoca, su un gradimento vicino al 40%, attestandosi come primo partito in Italia (anche oggi lo è, ma ‘solo’ con il 23%), mentre Italia Viva riesce a malapena a raccogliere il 3% dell’elettorato italiano. La mossa di Renzi è stata commentata anche da diversi testate in Germania. Di seguito le principali.

1) Der Spiegel

Secondo il giornalista dello Spiegel – testata da sempre molto critica nei confronti dell’Italia –  la mossa di Matteo Renzi sembra «la lotta di un uomo disperato» fatta da un politico che ha sempre amato «gesti grandi ed enigmatici». Un egocentrico sul cui sito ufficiale campeggia la scultura di Gian Lorenzo Bernini Enea, Anchise e Ascanio. «Renzi si vede come Enea, un salvatore? Il fuoco di Troia rappresenta la pandemia e la crisi economica di oggi? E chi vuole portare in salvo sulle sue spalle? Il suo partito? L’intero Paese? Accanto alla scultura c’è una citazione di Machiavelli a caratteri cubitali. “Tutti vedono quello che sembri. Pochi sentono quello che sei”. In queste ore tutta l’Italia si sta interrogando su ciò che Renzi vuole veramente» viene scritto dall’autore dell’articolo. Una lotta, quella per avere più visibilità per lui e per il suo «mini-partito» che non sembra aver sortito l’effetto desiderato, come sottolineato anche dallo Spiegel.

2) Handelsblatt

Renzi rischia uno spostamento a destra: l’Italia deve quindi evitare a tutti i costi nuove elezioni è il titolo dell’editoriale pubblicato dall’Handelsblatt. L’autore paragona Renzi a un bambino che gioca con i mattoncini Lego spiegando che, in italiano, L’ego significa, appunto, Das Ego. Renzi è accusato di aver «gettato il Governo italiano nel caos» proprio «nel mezzo di una pandemia che ha colpito molto duramente l’Italia, con i suoi oltre 80mila morti». Italia Viva è invece definito dall’Handelsblatt come un «partito nano» (Zwergpartei). Di fatto, l’Handelsblatt accusa Renzi, con la sua mossa sconsiderata, di aver consegnato l’Italia alla destra antieuropeista e postfascista, nell’eventualità che si ritorni alle urne. Un’eventualità che sarebbe un «disastro per l’Europa» dato che «l’Italia, con Conte, si è dimostrata un partner affidabile». Vedere Salvini e Meloni accogliere i Capi di Stato al prossimo G20 di Roma a ottobre sarebbe, secondo l’autore dell’editoriale «inconcepibile».

3) Frankfurter Allgemeine

«Matteo Renzi ha fatto esplodere il Governo italiano» con queste parole inizia l’articolo della FAZ, intitolato Perchè i partiti di sinistra sperano in Sergio Mattarella. E proprio il Presidente della Repubblica italiana viene paragonato a «un saggio gufo» che dall’alto osserva «inorridito e a volte rassegnato» Matteo Renzi e Giuseppe Conte, definiti come «due galli da combattimento» che non smettono di litigare. Il partito di Renzi, Italia Viva, è definito come un «partitino» che raggiunge solo il 3% delle preferenze.

4) Süddeutsche Zeitung

Le dimissioni dei due Ministri di Italia Viva avrebbe portato l’Italia «sull’orlo del baratro» si legge nell’articolo della Süddeutsche Zeitung intitolato Crisi di governo in Italia: Conte perde Renzi come partner. Ancora una volta si sottolinea il fatto che Italia Viva sia un piccolissimo partito del panorama politico italiano, ma, «il Governo ha dovuto fare affidamento sui suoi voti più volte in parlamento».

5) Bild

Di certo neanche la testata Bild ha usato i guanti di velluto nello descrivere la ‘mossa’ politica di Renzi. Già dal titolo il leader di Italia Viva viene definito «Mini-Matteo». Il politico è descritto nell’articolo come un personaggio «ridicolizzato per la sua vanità, ma un tempo apprezzato sulla scena politica internazionale». Secondo l’autore, dopo la crisi di Governo, «tutta l’Europa guarda l’Italia con incredulità». Specificando che, fuori dall’Italia, quasi nessuno «comprende la ragione della controversia. I critici accusano Renzi che l’intera questione sia nata soprattutto a causa del suo ego».

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter 

Immagine di copertina: Matteo Renzi ©Free Word and Friends World da Wikimedia – CC4.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *