Berlino, turista 23enne muore precipitando dal settimo piano di un palazzo

Precipita dal settimo piano di un edificio: morta una turista 23enne. La tragedia avviene a Mitte, intorno alle 4:20 di notte

Tragedia a Berlino. Una turista irlandese di 23 anni è morta dopo essere precipitata dal settimo piano di un palazzo. L’incidente mortale è avvenuto martedì 13 luglio in Wilhemsrasse nel quartiere di Mitte. L’allarme è stato dato  da una residente dell’edificio intorno alle 4:20 ora locale. Non è ancora chiara la dinamica della vicenda. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia e i vigili del fuoco per svolgere tutti i rilievi del caso. Un portavoce dei vigili del fuoco ha riferito che al momento della caduta erano presenti terze persone nell’appartamento.

La polizia locale sta indagando sulle dinamiche che hanno portato alla morte della turista 23enne

Una volta arrivati soccorsi, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Inutili i tentativi di rianimazione. La caduta dal settimo piano è stata fatale per la turista 23enne. Martedì sono stati interrogati i tre amici irlandesi della ragazza che erano presenti al momento dell’incidente. La polizia sta indagando come da prassi in questi casi, ma si esclude l’ipotesi di una responsabilità terza. Secondo le prime ricostruzioni, la giovane 23enne, che di professione faceva l’operatrice sanitaria, era venuta in Germania per trascorrere le vacanze.

“Una delle migliori”

“È una notizia molto triste. È stata per anni una delle migliori ragazze con cui abbia mai lavorato” ha affermato una ex collega della ragazza. L’assessore socialdemocratico Bill Clear ha dichiarato che la notizia della morte della 23enne è stata un duro colpo per la comunità di Kildare (Irlanda).

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Auto della polizia, © diegoparra CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *