Berlin Flat Quest il divertentissimo videogame che simula la ricerca di casa a Berlino

Un blogger residente nella capitale ha realizzato Berlin Flat Quest, videogioco che simula la difficoltosa e stressante ricerca di un alloggio a Berlino

È ormai cosa nota a tutti quanto difficile sia trovare una stanza o un appartamento a Berlino. Tra truffatori, selezioni infinite, interviste impossibili e una domanda che supera di gran lunga l’offerta per chiunque arrivi a Berlino cercare e trovare dove vivere si trasforma in una sfida stressante e quasi impossibile da superare. Proprio come i livelli di alcuni videogiochi. E proprio ispirandosi al mondo dei videogame il blogger berlinese Bastien Allibert ha creato Berlin Flat Quest, divertentissimo gioco in cui viene simulata la ricerca di un alloggio a Berlino. Il videogioco può essere riprodotto è supportato da ogni browser e può essere riprodotto su cellulare, pc e tablet

Uno degli avatar di Berlin Flat Quest ©Settle in Berlin https://www.settle-in-berlin.com/berlin-flat-quest-the-game/

Uno degli avatar di Berlin Flat Quest ©Settle in Berlin

Come giocare a Berlin Flat Quest

Berlin Flat Quest riprende la grafica dei vecchi (ma ancora amatissimi) videogiochi in 16 bit. Come potrete leggere prima di iniziare “vestirete i panni di un nuovo arrivato nella capitale tedesca. Pieno di speranza, il tuo obiettivo sarà quello di trovare un posto in cui vivere. I prezzi degli affitti sono raddoppiati dal 2011, riuscirai a trovare un appartamento decoroso prima di finire tutti i tuoi risparmi? Buona fortuna”.  Successivamente dovrete scegliere il vostro avatar, tra una serie di esilaranti personaggi: studente, evangelista tecnologico, David Bowie, talento creativo, fuggitivo dalla Brexit, tedesco del Sud. Successivamente dovrete completare il profilo inserendo il tipo di contratto lavorativo che possedete, specificare se la tanto temuta Schufa è ancora candida e se avete un nome tedesco o straniero. In base a quelle informazioni, potrete vedere le reali possibilità che avete nel trovare un alloggio decente a Berlino. Dovrete poi decidere il quartiere berlinese in cui cercate casa, ognuno suddiviso per costo medio degli affitti e livello di domanda/offerta. Potete poi iniziare a giocare, inviando centinaia di mail ai più svariati siti immobiliari, pregando che qualcuno vi risponda. Ma, come nella realtà, fate molta attenzione agli scammer!!!

Uno dei quartieri da scegliere in Berlin Flat Quest ©Settle in Berlin https://www.settle-in-berlin.com/berlin-flat-quest-the-game/

Uno dei quartieri da scegliere in Berlin Flat Quest ©Settle in Berlin

L’autore di Berlin Flat Quest ha tratto ispirazione dalla sua storia personale e dalle tragicomiche avventure di altri suoi amici

“Cercare un appartamento a Berlino è diventato incredibilmente stressante e deprimente negli ultimi anni. Ho voluto creare un gioco che trasformasse la frustrazione collettiva in qualcosa di divertente, sottolineando quanto sia difficile avere accesso a uno spazio abitativo dignitoso” ha dichiarato Allibert. Lo stesso creatore ha dichiarato che l’ispirazione per creare Berlin Flat Quest è arrivata dopo aver ascoltato decine di testimonianze di amici e conoscenti sulla ricerca di case a Berlino. Storie tragicomiche e surreali che comprendono appartamenti condivisi con otto persone e con un solo bagno, visite in cui partecipano centinaia di potenziali inquilini, padroni di casa che chiedono foto dei piedi, docce in cucina, Wg in cui bisogna girare per forza nudi e chi più ne ha, più ne metta.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Leggi anche Berlino prepara 10 milioni di euro per gli inquilini in difficoltà a causa dell’abrogazione del tetto degli affitti

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *