Cancelliera Merkel https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Angela_Merkel_im_Christlichen_G%C3%A4stezentrum_Sch%C3%B6nblick_(9292494084).jpg Copyright Christliches Medienmagazin pro CC BY-SA 2.0

Angela Merkel ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca

La Cancelliera ha atteso pazientemente il proprio turno rispettando i gruppi di priorità e si è simbolicamente vaccinata con AstraZeneca

Proprio come aveva annunciato, Angela Merkel si è sottoposta alla prima dose del vaccino AstraZeneca. La Cancelliera, 66 anni, rientra nella fascia degli over 60 aventi attualmente accesso al vaccino in Germania. Senza molto clamore, sabato 18 aprile la Merkel si è recata al centro vaccinale dell’ex terminal A dell’aeroporto di Tempelhof. Con una capienza massima di 3.000 persone al giorno, il centro di Tempelhof somministra solo AstraZeneca, vaccino attualmente riservato esclusivamente agli over 60 a causa di marginali rischi di trombosi. L’avvenuta vaccinazione è stata annunciata dal portavoce della leader, Steffens Seibert, che ha pubblicato in un Tweet l’immagine del certificato di vaccinazione della Cancelliera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Mentana (@enricomentana)

La scelta di AstraZeneca

Il supporto simbolico di Angela Merkel ad AstraZeneca arriva dopo che la Germania, così come molti altri Paesi Europei, ne aveva sospeso l’utilizzo lo scorso 15 Marzo. Tale sospensione era stata meramente precauzionale, al fine di indagare su alcuni casi di trombosi riscontrati tra i soggetti vaccinati con AstraZeneca. Dopo le dovute verifiche, l’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) era poi intervenuta autorizzando la ripresa dell’utilizzo del vaccino di Oxford, definendolo “sicuro ed efficace”. La Germania ha conseguentemente ricominciato a somministrarlo, seppur decidendo di limitarlo agli over 60. L’intera vicenda ha tuttavia destato diffidenza nei confronti di AstraZeneca, cui molti tedeschi preferiscono oggi gli altri vaccini presenti sul mercato. In seguito ai crescenti rifiuti di sottoporsi ad AstraZeneca, il Governo tedesco sta quindi tentando di ripristinarne l’immagine pubblica, indicandolo come degno di fiducia ai propri cittadini. 

Politici tedeschi ed AstraZeneca

La Merkel non è il primo politico tedesco ad essere vaccinato con AstraZeneca. Già il presidente del Baden-Württemberg Winfried Kretschmann si era vaccinato con AstraZeneca, addirittura in diretta tv. “Abbiate fiducia, fatevi vaccinare”, aveva recitato in un appello al popolo tedesco. Anche il Presidente federale Frank-Walter Steinmeier si è vaccinato col siero Oxford ad inizio aprile. “Mi fido dei vaccini approvati in Germania. Oggi ho ricevuto la mia prima vaccinazione con AstraZeneca. La vaccinazione è il passo cruciale per uscire dalla pandemia. Approfittate dell’opportunità!” aveva dichiarato. Una settimana dopo Steinmeier, anche il politico dell’ SPD Karl Lauterbach, laureato in medicina, si era vaccinato con AstraZeneca. Lauterbach, che al momento lavora come medico in un centro vaccinale, aveva scritto: “Sfortunatamente, oggi il vaccino AstraZeneca è tornato in prima pagina. La verità è tuttavia che è un vaccino altamente efficace e gli effetti collaterali gravi sono molto rari ”.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina da Wikimedia CC 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *