© Video Youtube, David Bowie - Sense of Doubt - "Heroes" photo session, 1977

Anche Berlino celebrerà il 75esimo anniversario della nascita di David Bowie

Il negozio Dussmann das KulturKaufhaus ha annunciato che celebrerà il 75esimo anniversario della nascita di David Bowie con una sezione interamente dedicata al Duca Bianco

Il 6 gennaio 2022 è una data da cerchiare sul calendario per tutti i fan di David Bowie che vivono o sono in visita a Berlino. Quel giorno da Dussmann – immensa libreria, ma anche negozio di dischi fornitissimo – sulla centrale Friedrichstraße aprirà un pop up store che venderà esclusivamente articoli legati alla figura del musicista britannico. L’apertura dello store temporaneo fa parte delle celebrazioni per il 75esimo anniversario della nascita del Duca Bianco – avvenuta l’8 gennaio del 1947 – iniziate nel 2021 con l’apertura di due negozi a New York e a Londra. All’interno della sezione dedicata da Dussmann si potranno trovare tutti i dischi incisi da Bowie – sia in formato vinile che cd – ma anche tantissimo merchandise ufficiale. Il negozio bowiecentrico chiuderà il 30 gennaio 2022 e non sarà l’unico ad aprire in tutto il mondo. Anche se, come in molti sanno, la capitale tedesca è stata particolarmente importante per la crescita umana e artistica di David Bowie, una città legata a doppio filo alla vita del musicista britannico.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by David Bowie (@davidbowie)

Tutti gli altri negozi che apriranno per celebrare l’anniversario della nascita di David Bowie in giro per il mondo

Il pop up store berlinese non sarà l’unico ad aprire in tutto il mondo per il 75esimo anniversario della nascita del Duca Bianco, oltre ai già citati negozi di New York e Londra. Dal 5 al 19 gennaio anche i fan italiani ne avranno uno all’interno della Discoteca Laziale in via Via Giovanni Giolitti. Un negozio temporaneo aprirà anche nella capitale del Giappone, Tokyo, al Tower Records Cafe Shibuya dal 7 al 30 gennaio e a Parigi all’interno del negozio FNAC ternes dal 7 gennaio al 5 febbraio.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by David Bowie (@davidbowie)

Berlino fu un luogo particolarmente importante per la vita di Bowie

Nel 1976 David Bowie, insieme all’amico Iggy Pop, si trasferì a Berlino. Entrambi si lasciavano alle spalle una permanenza in America caratterizzata da uno smodato uso di droghe. La dipendenza da cocaina portò Bowie a diventare un paranoico allucinato succube di strampalate teorie esoteriche mentre Iggy Pop era arrivato a farsi ricoverare in un istituto di igiene mentale. Arrivati a Berlino i due riuscirono a rinascere personalmente e professionalmente componendo album che rimarranno per sempre tra i capolavori delle loro carriere. Il primo passo della risurrezione di Bowie è stato sicuramente Low, registrato in gran parte agli Hansa Studios di Berlino nel 1977, prima opera della Trilogia Berlinese che comprerà ‘Heroes’ e Lodger. David Bowie e Iggy Pop vissero a Berlino – in due appartamenti al civico 155 di Hauptstraße nel quartiere di Schöneberg – fino al 1978.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *