Aggressione a Berlino, 3 anni di carcere a uomo che attaccò un passante rendendolo cieco

Nel novembre del 2020 un anziano ha subito un’aggressione da parte di un 50enne. Il tribunale lo ha condannato a 3 anni di carcere per tentata rapina e di aggressione aggravata

Secondo le ricostruzioni, l’uomo ha aggredito l’anziano, Gerard H., nella zona di Wedding. L’87enne stava tornando dal supermercato con delle buste in mano. L’imputato ha prima inseguito l’anziano cercando di estorcere del denaro, e poi, dopo il suo rifiuto, l’ha attaccato violentemente. L’uomo che ha subito l’aggressione, un anziano di 87 anni, ha riportato gravi lesioni agli occhi. Ha riportato anche un trauma cranico, ed è stato ricoverato in terapia intensiva. Nonostante le operazioni, l’anziano ha perso la vista dall’occhio sinistro. A destra la gradazione è solo dello 0,05 per cento. L’imputato, Leszek S., ha ammesso durante il processo di avere problemi con l’alcol. L’uomo ha dichiarato di aver bevuto una bottiglia di Vodka, e di non ricordarsi nulla. Ha ammesso di rammentare solo il momento in cui, per sfogare la rabbia, ha preso a pugni qualcuno. Di tutto il resto non ricorda nulla. Durante il processo, si è dichiarato sorpreso e incredulo di aver compiuto una tale aggressione. Leszek S., infatti, non aveva precedenti penali.

L’anziano ora è costretto a stare in una casa di cura

“Mio padre era assolutamente indipendente e amante della libertà. È sempre stato quello forte nella nostra famiglia. Ma ora è un uomo che è stato completamente strappato alla vita. Con un colpo. E questo è scioccante.” Sono queste le parole del figlio della vittima, Tomas H., che ha fatto anche da testimone. Aggrava la situazione il fatto che l’anziano avrebbe vissuto da solo fino a prima dell’aggressione. Ora, invece, è costretto a stare in una casa di cura, privato della sua autonomia. “Non può badare più a se stesso da solo”, afferma sempre il figlio. Attualmente il colpevole è ricoverato in una struttura di riabilitazione, considerato un pericolo a causa dei suoi problemi con l’alcol.

Un caso simile proprio in questi giorni

Due donne, di 32 e 33 anni, sono state aggredite giovedì 3 giugno. Le donne si trovavano in un parco giochi a Hellersdorf. Un 56enne le ha insultate, stando a quanto dichiarato dalla polizia. Dopo una serie di ingiurie, sembra che l’uomo abbia colpito una ragazza in faccia, e un’altra sulla parte superiore del braccio. L’uomo ha effettuato un test rapido dell’etilometro, che è risultato con un valore di 2,85 per mille. Attualmente la Polizia di Stato sta indagando presso l’Ufficio della Polizia Penale dello Stato.

Leggi anche: Berlino, la maggior parte delle aggressioni sessuali avvengono ad Alexanderplatz

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Tribunale, ©Libero dominio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *