Mauerpark, storia del parco più amato della Berlino di oggi

Che cosa è il Mauerpark oggi, come sia al centro di un mercatino e di artisti di strada e di un leggendario karaoke la domenica

Oggi il parco di Mauerpark è uno dei luoghi più frequentati dai giovani berlinesi e attira giocatori di basket, giocolieri, musicisti e molti altri tipi di persone. È un luogo di svago affollato e un luogo di vita notturna sostenibile e improvvisata, soprattutto in estate, ed è diventato famoso anche per i disordini della Notte di Walpurgis negli ultimi anni. A fine febbraio 2009 vi si è svolto per la prima volta uno spettacolo informale di karaoke. Se il tempo lo permette, il “Bearpit Karaoke Show” nell’anfiteatro continua da allora ogni anno ad essere un appuntamento fisso nel parco la domenica pomeriggio. Inoltre, ogni domenica dal 2004, il Flohmarkt am Mauerpark è popolare sia tra la gente del posto che tra i turisti.

La storia, come è diventato Mauerpark

Mauerpark è un parco pubblico nel quartiere berlinese di Prenzlauer Berg. Il nome si traduce in “Parco del Muro” e si riferisce al fatto che il parco facesse parte dell’area del Muro di Berlino e alla sua striscia della morte. Nel 1946, con la divisione di Berlino in quattro zone di occupazione, la terra della vecchia Nordbahnhof fu divisa tra il settore francese e quello sovietico. Dopo la costruzione del Muro di Berlino, il terreno fu incluso nella striscia della Morte, pesantemente sorvegliata, con muri su entrambi i lati. Una delle piattaforme panoramiche da cui gli abitanti di Berlino Ovest potevano guardare oltre il muro verso Berlino Est si trovava in questo punto. Nel XIX e XX secolo, l’area del Mauerpark è stata sede della Old Nordbahnhof. Poco dopo perse il suo ruolo di stazione passeggeri e rimase in uso come scalo merci. Dopo la riunificazione è diventato un parco pubblico. Una striscia di 300 metri di muro è ancora in piedi ai margini orientali del Mauerpark. I muri di cemento grigio sono ora ricoperti da innumerevoli opere d’arte di strada.

I lavori previsti per il futuro

Guardando dall’alto si possono ancora vedere i resti dei binari della ferrovia che dalla Ringbahn si dirigono verso l’ex stazione. Una striscia di 800 m del Muro di Berlino si trova ancora oggi nel parco come monumento, ed è un luogo popolare per i writers che dipingono ed espongono le loro opere. Il parco è stato ampliato in diverse fasi dalla sua istituzione; sono in corso i lavori di costruzione per portare il parco a un totale di 15 ettari. Ci sono voluti due decenni di trattative, progetti e disaccordi, ma dal 1° gennaio 2016 è partita la riprogettazione dell’amato parco: 5 ettari del parco rimarranno verdi, due ettari sulla Bernauer Straße rimarranno invece zona commerciale e manterranno i locali già esistenti Mauersegler e Schönwetter. Anche il mercatino delle pulci rimarrà intatto. Come per altri parchi berlinesi come Lo Spreepark, Berlino sembra che affiderà il progetto alla società Grün Berlin GmbH. I cambiamenti per il Mauerpark saranno consistenti: è prevista la costruzione in muratura di servizi pubblici e di aree fisse per il barbeque.

Leggi anche: Come mai c’è un pezzo di Muro di Berlino in un bagno di Las Vegas

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *