La Germania prepara 60 centri per il vaccino. Potrebbero iniziare prima del 2021

Il Governo tedesco sta organizzando i centri per le future vaccinazioni contro il Covid-19, che potrebbero partire a fine anno

Secondo quanto riporta il quotidiano Bild, il Ministero della Salute della Repubblica Federale Tedesca si sta preparando in anticipo per organizzare le vaccinazioni contro il Covid-19. Il Governo centrale avrebbe chiesto ai 16 governi locali di fornire, entro il 10 novembre, gli indirizzi per i potenziali centri di vaccinazione. Secondo il rapporto, un totale di 60 centri saranno istituiti a livello nazionale. I centri di vaccinazione sono necessari per garantire la conservazione e quindi l’efficacia del vaccino. Il vaccino dovrà essere conservato ad una temperatura di -78°. Molti centri già presenti non hanno l’attrezzatura necessaria, sarà quindi necessaria la preparazione di centri di vaccinazione ad hoc.

Il Ministro Spahn in conferenza con i Ministri della Sanità locali

All’inizio della settimana, il Ministro federale della Sanità, Jens Spahn ha organizzato una videoconferenza con i Ministri della sanità locali. Spahn e suo marito sono entrambi positivi al virus e quindi confinati nella propria abitazione. Ciò non ha impedito a Spahn di preparare la futura strategia sanitaria tedesca. Nella videoconferenza citata, il Ministro ha dichiarato che l’azienda di Magonza BioNTech è vicina all’approvazione di un vaccino. Quando gli è stato chiesto quando si aspettava la somministrazione delle prime vaccinazioni, Spahn ha detto che potrebbe accadere prima della fine dell’anno, sempre secondo quanto riferisce Bild.

Il vaccino BioNTech

L’azienda di Magonza, BioNTech sta collaborando con il colosso americano Pfizer per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus utilizzando una nuova tecnologia basata sull’mRNA, un tipo di materiale genetico mai utilizzato prima per produrre un vaccino. La BioNTech ha già un candidato vaccino nella fase avanzata della sperimentazione, attualmente in fase di test su circa 30.000 volontari. Circa altri otto candidati al vaccino in tutto il mondo hanno raggiunto finora questa fase. Come riportato da The Local, un recente documento governativo ha affermato che si spera che i vaccini «saranno autorizzati e disponibili l’anno prossimo». Il Governo Federale ha spiegato che sono stati messi a disposizione «ingenti fondi per la ricerca» nonchè «l’aumento delle capacità produttive e la disponibilità anticipata dei vaccini».

Leggi anche: Le 10 città tedesche preferite dei ricercatori

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina:

Immagini di: Vaccino Coronavirus foto di Pete Linforth da Pixabay

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *