La Germania nominata per il secondo anno consecutivo migliore Paese europeo per le start-up

La Germania mantiene il suo primato come miglior Paese in Europa per la gestione di start-up su base annuale. Lo riporta lo studio della Nimblefins

Secondo quanto riportato dallo studio della Nimblefins, la Germania si trova al primo posto come miglior paese in Europa per la gestione di start-up. La classifica è stata realizzata dopo un accurato studio che prevedeva la raccolta e la comparazione dei dati forniti dai maggiori enti finanziari. Per l’attuazione della graduatoria sono stati incrociati dati della Banca Mondiale, del Forum Economico Mondiale, dell’UNESCO, dell’OCSE e delle società di consulenza fiscale. La Germania si colloca al di sopra di ben 30 altre nazioni, ottenendo in aggiunta il terzo posto in quel che concerne l’”Economic Health” con un PIL di 3.846 miliardi di dollari.

Gli ulteriori successi

La Germania ha collezionato inoltre diversi altri successi. Si è posizionata al secondo posto, dopo la Svizzera, per l’ottimo clima imprenditoriale che offre. Le aliquote d’imposta basse e il buon accesso al capitale di rischio hanno garantito questo importante risultato. Il paese ha guadagnato anche il primato relativo alla qualità della forza lavoro. L’83% degli adulti tedeschi possiede il diploma di scuola secondaria superiore, tale percentuale è la più alta fra gli stati europei.

La situazione della capitale

La senatrice per l’economia di Berlino, Ramona Pop, ha dichiarato che delle start-up registrate in Germania nel 2019 un quarto di esse è stato fondato a Berlino. La capitale, allo stato attuale, si trova di gran lunga avanti rispetto al resto dello stato. I dati riportano la presenza di 105 start-up ogni 10.000 abitanti. Andrew Hall, importante figura della Silicon Allee, ha sottolineato la stabilità dell’economia tedesca degli ultimi anni. Inoltre ha affermato che il solido sistema economico favorisce la creazione di rapporti fra società e stimola gli investimenti.

Leggi anche: La violinista berlinese, una fiaba di Klara Greschen

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *