«Io, Francesco Piu, porto il mio blues da Sassari al resto d’Europa. Berlino? Non vedo l’ora di suonarci»

La nostra intervista a Francesco Piu, bluesman sardo a gennaio in concerto a Berlino e nel resto d’Europa.

«Jimi Hendrix, Eric Clapton, Anders Osborne, Keb’ Mo’, BB King, Eric Bibb: se devo dire i miei riferimenti principali sono questi i primi nomi che mi vengono in mente. Nelle mie canzoni però c’è anche tanto della mia Sardegna, una una terra ricca di poesia che non può che influenzare chiunque viva quell’ insieme di colori, profumi e storia millenaria che ne sono caratteristici». Francesco Piu, sassarese classe 1981, suonerà il suo mix di blues, soul, funk e rock ai BLO-Ateliers di Berlino il 17 gennaio in occasione di una speciale Blues Bumps Devil Night organizzata dal progetto radio berlinese East Side Delta. «Sarà il mio primo concerto nella capitale tedesca. Ho sempre sentito parlare di Berlino come una città ricca di fermento artistico e musicale diverso dalle altre città europee. Non vedo l’ora di immergermi in tutto questo. In passato avevo anche fatto un pensierino sul trasferirmi all’estero, ma non l’ho mai concretizzato. Ora ho anche una bimba di tre anni perciò i miei legami con l’isola sono ancora più radicati».

Francesco Piu a Berlino, gli appuntamenti

Lo scorso ottobre, con Appaloosa Records, Piu ha pubblicato Crossing, suo quarto album in studio. Si tratta di un progetto molto particolare: vi sono dentro infatti una decina di canzoni di Robert Johnson dipinte con sonorità sarde, africane e mediorientali. A Berlino, oltre alla serata del 17 (che condividerà con Kat Baloun e  il duo Blues sperimentale Caboose) ai BLO Ateliers, Francesco sarà anche ospite il giorno prima, alle 19, negli studi della radio ALEX Berlin con un’intervista e una session acustica.

Da Sassari al tour europeo 

Spiega Piu: «Ho preso per la prima volta la chitarra davvero in mano all’età di 9 anni circa grazie a mio padre e mio fratello che suonavano in maniera amatoriale e mi hanno contagiato la passione. Già da adolescente sognavo di fare il musicista. A 18 anni ho cominciato a suonare in giro per locali, dai 22 anche sui palchi di qualche festival.  Pian piano sono aumentate le serate e alla fine della passione ne ho fatto un lavoro tanto che ora sono anche in giro per l’Europa con il mio tour Blues Sensation from Sardinia». Le altre date di Piu in Europa sono tutte a gennaio: il 14 al Galicia Musik Bar di Olten (Svizzera), il 15 allo  Schlampazius di Stoccarda, il 18 allo Stará Mydlárna -di Melnik (Repubblica Ceca) e il 19 al Bluesiana Rock Cafe di Velden (Austria).

BLUES BUMPS DEVIL Night – Francesco Piu in concerto

ospiti Kat Baloun e Caboose

venerdì 17 gennaio alle 21

ai BLO Ateliers

Kaskelstraße 55, 10317 Berlin

Offerta consigliata (per l’ingresso) tra gli 8 e i 12 €

Evento FB

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Photo: Francesco Piu © Sara Deidda

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *