Germania, record di britannici che chiedono la cittadinanza tedesca

Effetto Brexit, aumentano le domande degli inglesi per ottenere la cittadinanza tedesca

Nel giugno 2016 gli inglesi votano per uscire dall’Unione Europea, ma il processo di uscita è tutt’altro che veloce. Fra ritardi e cambi di governo l’accordo finale è arrivato solo nel 2020 e il periodo di transizione dovrebbe durare l’intero anno. È stata una scelta saggia? C’è stata abbastanza informazione mediatica? Per avere dati economici certi bisognerà aspettare il lungo periodo. Tuttavia il sentiment degli inglesi si è manifestato subito: proteste anti Brexit, emigrazioni e domande di cambio cittadinanza. Le richieste di cittadinanza tedesca da parte degli inglesi sono in aumento. Il dato del 2019 dice che rispetto all’anno precedente le domande sono aumentate del 15%. Di queste la metà sono di cittadini inglesi. Effetto Brexit? I dati sembrano confermarlo. Dal 2016 infatti (anno del referendum) il tasso di crescita delle nuove richieste di cittadinanza si è mantenuto sempre positivo.

Il Regno Unito propose la sua alternativa al mercato unico europeo

Il matrimonio fra Regno Unito e l’Unione Europea non è mai stato facile. L’Inghilterra non era fra i teorici ne tanto meno tra i fondatori della Comunità Europea. Tutt’altro. Inizialmente propose la sua alternativa al mercato unico creando un’unione doganale fra ex colonie. Ci ripensò negli anni 70 e, dopo un iniziale rifiuto francese, entrò a far parte della UE. Le prime insofferenze cominciarono alla fine degli anni 80 a opera della stessa Thatcher che inizialmente fu promotrice di un’adesione alla UE. Nel 1993 nacque l’UKIP, il Partito per l’indipendenza del Regno Unito dalle politiche comunitarie. Nel 2015 si nacquero malumori in seno al partito conservatore che portarono nel 2016 al noto referendum.

Gli effetti economici e sociali della Brexit

L’Inghilterra entrò nella UE ma lasciò un piede fuori: tenne la propria moneta e una certa autonomia nella politica monetaria. Difficile dire quali saranno le conseguenze economiche della Brexit. Partecipare ad un unione doganale porti benefici perché permette ai mercati nazionali di specializzarsi nella produzione di merci in cui si ha un vantaggio comparato. Tuttavia un accordo fra stati prevede degli obblighi, come alcune limitazioni nella politica monetaria e fiscale. La libertà di circolazione delle persone invece aumenta il senso di appartenenza dei cittadini di una nazione ad una comunità più grande. La Brexit dunque porterà anche un allontanamento psicologico degli inglesi dal continente. L’accettazione o meno di questo potrebbe spiegare l’aumento di richieste di cittadinanza tedesca da parte degli inglesi.

 

Leggi anche: Germania, nuovo mega piano per la parità di genere, dagli stipendi alle posizioni di comando

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *