Forte crescita dei contagi, Merkel annuncia nuove e più severe restrizioni

Il discorso della Cancelliera alla nazione: mascherine obbligatorie e incontri limitati

La Germania è «già in una fase di crescita esponenziale» e la situazione sta peggiorando. Mercoledì 14, la Cancelliera Merkel ha parlato alla nazione e ha annunciato nuove restrizioni. Durante l’intera giornata di mercoledì la Merkel è stata in riunione con i Presidenti dei Länder. Secondo alcune indiscrezioni, la Cancelliera avrebbe definito «insoddisfacenti» le consultazioni. In conferenza stampa, la Merkel ha spiegato che la crescita esponenziale va fermata in ogni modo oppure «non faremo una buona fine». Inoltre, va evitato un secondo lockdown totale che danneggerebbe gravemente l’economia.

Come funzionano le nuove misure

Le nuove misure si attiveranno nelle zone considerate a rischio, i cosiddetti “hotspot”. La soglia da non superare è 50 contagiati in 7 giorni per ogni 100mila abitanti. Oltre questa misura, scatta il coprifuoco (come a Berlino e Francoforte) dei locali e il divieto di vendere alcolici a partire dalle 23. Inoltre, vengono vietati gli incontri con più di 10 persone in casa e all’aperto. Già oltre quota 35 casi ogni 100mila viene introdotto l’obbligo di mascherina «dove le persone si riuniscono più numerose e/o più a lungo». La Merkel ha fatto appello ai cittadini più giovani del Paese, esortandoli ad evitare le feste per ora, in modo che possano godersi la vita più tardi. «Dobbiamo invitare soprattutto i giovani a fare a meno di qualche festa ora, per avere una buona vita domani o dopodomani», ha detto. «Sono convinta che quello che faremo ora sarà decisivo per superare questa pandemia», ha concluso la Cancelliera.

Malumori e vaccini

Su alcune questioni la Merkel e i Presidenti non sono stati in grado di accordarsi. In particolare, sul divieto di movimento per chi proviene dalle regioni “hotspot”. La questione è particolarmente pressante perché in Germania ci saranno a breve le vacanze autunnali e le scuole chiuse. «Sui pernottamenti – ha spiegato la Merel – la discussione è stata lunga e il risultato insoddisfacente». Intanto ha lanciato un appello ai cittadini «a evitare viaggi non necessari», soprattutto «a chi proviene da zone a rischio». La Merkel ha ripetutamente affermato di voler evitare una nuova chiusura della vita sociale ed economica come in primavera. Tuttavia non ha escluso nuove chiusure se continuasse la crescita esponenziale. Il Ministro della Salute Jens Spahn ha annunciato mercoledì che la Germania ha ordinato altri 6 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale, in modo che il maggior numero possibile di persone possa avere accesso all’iniezione.

Leggi anche: Il “semaforo”: nuovo sistema per gli spostamenti dentro l’UE durante il Covid.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *