Coronavirus a Berlino, ecco come ora si possono prendere i bus

Porte anteriori chiuse e cabina isolata. Queste sono le misure per tutelare gli autisti di autobus

Dallo scorso giovedì a Berlino non si può più accedere negli autobus tramite le porte anteriori. Questa è una misura di sicurezza adottata dalla BVG per tutelare gli autisti, a seguito dell’aumento dei casi positivi di Coronavirus. «In questo modo si intende ridurre al minimo la probabilità di contagio durante la vendita dei biglietti e il relativo scambio di denaro sia per i conducenti che per tutti i passeggeri», ha annunciato l’ufficio stampa della BVG. Infatti a differenza degli autisti della metropolitana, gli autisti di autobus hanno un continuo contatto con i clienti. I passeggeri sono sempre obbligati a comprare il biglietto e ora potranno farlo tramite le vendite online oppure i distributori automatici. Ora sulle porte anteriori si potrà vedere un cartello con scritto che non si può accedere. Tra la cabina e i primi posti invece, una fascia che serve a isolare l’autista dai passeggeri. 

View this post on Instagram

Es ist nicht schön, aber es ist jetzt nötig.

A post shared by Weil wir dich lieben (@bvg_weilwirdichlieben) on

Cosa sta facendo Berlino per limitare i contagi

Dopo una lunga attesa Berlino ha deciso che è il momento di limitare tutti i luoghi dove sono possibili assembramenti: da martedì chiusi club, bar e kneipe. A Berlino il numero ufficiale dei contagiati da Coronavirus è arrivato a 174. Il senato cittadino, dopo aver ordinato la chiusura di musei, teatri, sale da concerto e eventi da più di 1000 persone, è oggi arrivato alla conclusione, con due diversi comunicati, che anche scuole, club, kneipe e bar dovranno rimanere chiusi da martedì fino alla fine delle vacanze di Pasqua (19 aprile).

Leggi anche:”Berlino, qualcosa si muove. Chiuse sei scuole, università, Berghain e stadio. Annullati Mayfest e Carnevale delle Culture

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Picture: screenshot from youtube

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *