Carlos Lehder, ex socio di Pablo Escobar, è venuto a vivere a Berlino dopo 33 anni di carcere

Il celebre narcotrafficante passerà in Germania gli ultimi anni della sua vita per curare un cancro. Era stato condannato a 135 anni di carcere

Carlos Lehder, detto Charlie il Pazzo, è uno dei narcotrafficanti più noti dello scorso secolo, nonché amico e socio del celebre Pablo Escobar. Lehder viene da una famiglia colombiana-tedesca ed è considerato un innovatore nel traffico di droga. Egli infatti acquistò un’isola alle Bahamas – Norman’s Cay – ad appena 340 chilometri dalla Florida trasformandola in un punto d’appoggio per i suoi aerei che viaggiavano pieni di cocaina, proveniente dal cartello di Medelin di Escobar. Charlie il Pazzo ha vissuto una vita di eccessi, romanzata in serie tv e film che raccontano la storia del suo socio più celebre, Pablo Escobar. Ledher amava le belle donne e le feste senza limiti, ammirava Adolf Hitler e aveva tendenze antisemite. Era tutto e il contrario di tutto. Carlos Ledher si considerava un rivoluzionario e raccontava di considerare la sua attività di spaccio verso gli USA come un “atto contro l’imperialismo”. Al tempo stesso, amava John Lennon e la Coca Cola. Gli illeciti di Carlos Ledher si sono fermati nel 1987 quando è stato arrestato in un rifugio consigliatoli proprio da Pablo Escobar, forse in seguito ad una soffiata. Estradato negli USA, Charlie il Pazzo venne condannato a 135 anni di carcere finché non decise di collaborare con la giustizia americana. Le confessioni di Ledher sono servite alle autorità per catturare il narcos-dittatore di Panama, Manuel Noriega e sono fruttate a Charlie uno sconto della pena.

Una tranquilla vecchiaia in Germania?

Lehder ha ottenuto la cittadinanza tedesca attraverso suo padre, un immigrato in Colombia. Non è mai stato in Germania e non dovrà affrontare alcuna azione legale da parte delle autorità del Paese perché ha già scontato la sua pena detentiva negli Stati Uniti, riferisce l’emittente tedesca DW. Il suo avvocato, Oscar Arroyave, ha detto all’Associated Press che Lehder non aveva alcun interesse a tornare in Colombia e che le autorità tedesche gli hanno fornito assistenza per consentirgli di reinsediarsi a Berlino. Secondo la figlia, Lehder è arrivato con un volo passeggeri regolare da New York a Francoforte. “Sono passati 17 anni dall’ultima volta che l’ho visto. Sono rilassata e in pace per sapere che sta bene, nonostante la sua malattia”, ha dichiarato al quotidiano colombiano Semana. Charlie il Pazzo curerà il suo cancro in una struttura tedesca in una situazione certamente migliore di molti suoi vecchi amici.

Leggi anche: Berlino, un intero isolato in quarantena a Neukölln. 85 i positivi al Covid-19

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *