Berlino. Siamo stati alla preview della Transmediale 2020, il festival di arte e cultura digitale

Transmediale 2020: il tema è ‘End to End’

Il 28 gennaio si inaugura l’edizione del 2020 del festival di arte e cultura digitale Transmediale. Il tema curatoriale di quest’anno è ‘End to End’.  L’end-to-end nasce come principio delle reti di comunicazione secondo un modello che non prevede intermediari: la rete funziona grazie ai suoi nodi, l’emittente e il ricevente, e non necessita alcun passaggio di mezzo. L’end-to-end è uno dei principi che ha guidato lo sviluppo di Internet alle origini per poi eclissarsi man mano che la Rete si centralizzava. Cosa hanno a che fare questi tecnicismi con l’arte della Transmediale? L’edizione del 2020 vuole essere una riflessione sul destino della Rete e su dove stiamo andando come società digitale.

Cosa resta dei sogni della Rete?

Sin dalle sue origini, Internet non è stato solo una tecnologia ma ha incarnato speranze e sogni di un’intera generazione, che vedeva nella Rete un mezzo per raggiungere la libertà totale. Le cose, si sa, sono andate in un modo ben diverso e la Transmediale mira ad indagare cosa rimane di questi desideri utopistici oggi. La network culture, la cultura dietro la Rete, può ancora esserci utile nell’era dell’Intelligenza Artificiale e della crisi climatica? Queste sono le questioni che il Festival cercherà di articolare attraverso un’esposizione, una serie di proiezioni, un symposium e persino una notte al Berghain. La mostra principale, The Eternal Network, si trova al Haus der Kulturen der Welt, verrà inaugurata il 28 gennaio alle 19 e rimarrà in esposizione fino al 1° marzo. L’opening coinvolgerà performance e artisti come Solveig Suess, Off World e Sophie Mars.

Symposium, proiezioni e club

Una serie di conversazioni si terranno al Volksbühne, dove artisti, filosofi e proiezioni si alterneranno per discutere i temi del mondo digitale. Kristoffer Gansing, direttore artistico della Transmediale, ha tenuto a sottolineare come non si tratterà di lezioni frontali ma di conversazioni aperte e trasversali. La parte visuale si articolerà nella giornata del 30 gennaio, durante una serie di proiezioni, sotto il nome di Streaming Life.  Infine, Transmediale ha stretto una partnership con il CMT Festival, evento di musica e arte d’avanguardia e tech, che avrà luogo a Berlino in questa settimana dal 24 gennaio al 2 febbraio. Questa collaborazione sboccerà nella notte del 29 febbraio. La serata, denominata In Between Ends, vedrà un alternarsi di performance ed esibizioni musicali attraverso il lavoro di sei artisti che oltrepassano i confini tra data science, arte performativa e musica elettronica.

Transmediale 2020

Opening Night: 28 gennaio, Haus der Kulturen der Welt, h19, free

Exhibition: The Eternal Network, Haus der Kulturen der Welt, fino al 1/03, tickets 5,80 euro

 

Leggi anche: Gli artisti di Villa Massimo si presentano a Berlino

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Transmediale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *