Berlino, prove da isola pedonale. Parte del centro chiusa alle auto per 6 mesi

Una parte del centro di Berlino sarà chiusa al traffico per sei mesi

Dall’inizio di giugno fino alla fine di novembre di quest’anno è previsto un tratto chiuso al traffico tra Leipziger Strasse e Französische Strasse, un’area “a traffico limitato” nella zona di  Checkpoint Charlie. Un tratto di una delle strade più trafficate della capitale sarà privo di auto per sei mesi in un esperimento che mira ad attirare un maggior numero di pedoni e ciclisti nella zona. Il progetto vedrà una gran parte della Friedrichstraße chiusa al traffico.

Il progetto sarà funzionale all’aumento delle attività commerciali del quartiere

L’obiettivo è quello di scoprire quali effetti avrà sul traffico pedonale, ciclistico, automobilistico e di conseguenza nella zona in generale. La strada fa parte del principale quartiere commerciale della città ed è una calamita per i turisti. Il governo locale di Berlino ha presentato il progetto ai residenti, alle imprese e alle altre parti interessate. Come riportato dal Berliner Morgenpost il progetto mira anche a rendere i marciapiedi doppiamente larghi rispetto a quelli attuali. Verranno ampliate anche le piste ciclabili. L’obiettivo dell’esperimento sul traffico è quello di aumentare l’attrattiva di Friedrichstraße – per cittadini e turisti – e anche di rafforzare i settori commerciali e di vendita al dettaglio della città aumentando il traffico pedonale. Non tutti sono contenti. Il portavoce della politica dei trasporti della fazione della CDU di Berlino ha messo in guardia contro una frettolosa chiusura della strada. I residenti e le imprese devono essere maggiormente coinvolti nelle proposte.

Altri progetti di limitazione del traffico nella città di Berlino

Non è la prima volta che si discute l’idea di un recupero pedonale delle strade di Berlino. Nel 2018 la Friedrichstraße è stata chiusa al traffico per diverse ore nel mese di dicembre. Nel 2017 sono stati annunciati i piani per limitare il traffico su Unter Den Linden a partire dal 2019. Sempre il Berliner Morgenpost ha riferito in precedenza che il Senato di Berlino aveva raccomandato di vietare il traffico veicolare intorno al Checkpoint Charlie per motivi di sicurezza. Nella zona del Checkpoint Charlie vengono effettuati ogni giorno oltre 26.000 attraversamenti a piedi dall’altra parte della strada con restrizioni consigliate a tutto il traffico tranne che ai taxi, alle biciclette e agli autobus notturni. I piani precedenti prevedevano di trasformare la Friedrichstraße in una ‘via dello shopping domenicale’ chiudendola al traffico veicolare la domenica.

Leggi ancheLegge sul tetto al caro affitti a Berlino confermata dalla Corte Costituzionale (per ora)

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: screenshot da YouTube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *