Berlino, l’uomo scomparso due mesi fa potrebbe essere stato vittima di cannibalismo

I sospetti della polizia dopo il macabro ritrovamento di alcune ossa a Pankow

L’8 novembre degli escursionisti avevano rinvenuto alcune ossa umane nella zona boschiva di Buchholzer Graben a Pankow. Le analisi effettuate dal medico legale hanno confermato che i resti ritrovati sono quelli del 44enne Stefan T.,  scomparso il 5 settembre. Nella serata di giovedì 19 novembre Martin Steltner, portavoce del Pubblico Ministero di Berlino, ha dichiarato che «sulla base delle ossa ritrovate, che erano completamente prive di carne, e di ulteriori prove, sospettiamo che Stefan T. sia stato vittima di un cannibale». La sera di mercoledì 18 novembre, la polizia ha arrestato il presunto colpevole, un 41enne di Pankow, contro il quale pende un’accusa per omicidio colposo.

Il caso di Stefan T.

Stefan T. lavorava come installatore nella costruzione di cavi elettrici e, negli ultimi anni, ha frequentemente utilizzato diverse piattaforme di incontri per conoscere sia uomini che donne. Sembra che proprio attraverso una di queste l’uomo sia entrato in contatto con il killer. Poco prima della mezzanotte del 5 settembre, l’uomo aveva lasciato il suo appartamento condiviso con altri inquilini in Harnackstrasse, nel quartiere di Lichtenberg. In seguito, saranno gli stessi coinquilini a denunciarne la scomparsa. Da quel momento in poi, la polizia si è prontamente attivata nelle ricerche. Ma la svolta nelle indagini è avvenuta solo l’8 novembre quando alcuni escursionisti hanno segnalato il ritrovamento di un osso appartenente a una gamba nei pressi di Buchholzer Graben.

L’arresto del presunto autore dell’omicidio, un insegnante 41enne di Pankow

L’arresto del principale sospettato è arrivato  grazie all’aiuto di due cani da fiuto che hanno condotto gli investigatori all’appartamento del presunto omicida. Qui gli investigatori hanno trovato alcune tracce di sangue appartenenti alla vittima. Il sospettato, secondo la Berliner Zeitung, sarebbe un insegnante di Berlino. La polizia ha trovato inoltre numerose chat in cui i due uomini parlano di incontrarsi oltre che numerose ricerche sul tema del cannibalismo da parte dell’insegnante. Secondo Bild, il 41enne era iscritto in alcuni forum dove si discuteva sul cannibalismo e dove aveva chiesto se un uomo potesse sopravvivere dopo avergli tagliato il pene.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *