Berlino, il celebre ristorante Parma, rischia di chiudere anche se va (molto) bene. Si cerca investitore

Addio al Parma di Vinibenedetti? Il celebre locale di Wedding vive una situazione molto particolare. Ecco costa sta succedendo

Purtroppo come tante cose belle il Parma rischia di sparire per sempre. La scadenza del contratto d’affitto é imminente, il 15 di febbraio e l’attuale proprietario del palazzo non é disposto a rinnovarlo perché vuole vendere al più presto ed un contratto d’affitto aperto potrebbe scoraggiare alcuni possibili acquirenti. Le mura sono quindi in vendita e l’unico modo per salvare la pizzeria che ci sta dentro sarebbe quello di comprarne i locali e prolungare il contratto d’affitto, che da quanto dichiara lo stesso amministratore di condominio, il Parma paga con regolarità dal primo giorno in cui ha firmato il contratto, considerandolo un ottimo affittuario.

View this post on Instagram

Welcome back ❤️! @danymencab 💐

A post shared by Eduardo Vieyra (@lalovieyra) on

Perché dire Parma significa qualità a Berlino

Impasto con lievito madre, farine non raffinate, ma passate a setaccio e ingredienti straordinari: la pizza di Parma di Vinibenedetti a Wedding è una delle migliori a Berlino e toccherebbe le vette di classifiche anche di molte città italiane. Lo è anche la cucina in generale: tutto è molto ricercato basti pensare che salumi sono fatti fare appositamente con i maiali neri allevati allo stato brado nella Waldhof Schule, una comunità-fattoria giovanile del Brandenburgo dove ad occuparsi degli animali sono i ragazzi ospiti della comunità. Il tutto nella tranquillità e nell’assenza di quella pressione di chi deve produrre in tempi prestabiliti per garantirsi dei margini di guadagno. Si tratta di animali trattati come esseri senzienti fin prima d’esser sacrificati, così come avveniva un tempo in quelle case dove le bestie partecipavano alla vita quotidiana delle persone. È un esempio, ma il più emblematico per fare capire come la pizza e la cucina del Parma di Vinibenedetti siano modelli culturali enogastronomici che legano Berlino all’Italia e viceversa.

Un appello per il Parma

Da anni il nostro magazine si occupa in questa città, oltre alle altre cose, di gastronomia. Abbiamo fatto parecchie collaborazioni con il Parma e ci sentiamo di dire, ma come del resto lo abbiamo già fatto parecchie volte, che quello è un luogo in cui la cultura gastronomica italiana trova un piccolo ma importante pezzo di gloria perché li la creatività è tangibile e la qualità dell’opera o meglio del suo lato artigianale è altissima e convince. Come ci sottolinea Philippe, proprietario del Parma: «Il Parma ha voglia di esistere». Per questo diffondiamo l’appello del Parma sperando che Philippe possatrovare qualcuno disposto a mettersi in gioco economicamente, qualcuno che, detto in soldoni, abbia voglia d’investire in un immobile di 60 mq per garantire lunga vita alla pizza che ha fatto scuola a Berlino.

Per maggiori info scrivete a Philippe alle mail info@vinibenedetti.com o chiamare lo 03049089885 o passare direttamente a Utrechtstr. 31 – Berlino

 

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *