screenshot American guys,https://www.youtube.com/watch?v=n8KXLFz23yQ

Come i Griffin hanno preso in giro la Germania e la sua storia

I Griffin, celebre serie televisiva americana, ironizza sui periodi più bui della storia della Germania

La Germania non ha un passato recente di cui possa andare orgogliosa. Voi come lo raccontereste? I Griffin, celebre serie televisiva americana, sceglie l’ironia. E ci riesce. Un autobus con il tettuccio scoperto. Tantissimi turisti con cappellino e macchina fotografica. Una guida turistica dal carattere tedesco molto stereotipato. Ma si sa, gli stereotipi sono il primo passo per conoscere un’altra cultura e forse una qualche verità la celano. Così la guida racconta la celebre storia della Germania fino al 1933, quindi riprende a raccontare dal 1944, perchè negli anni di mezzo «la Germania era in vacanza».

[adrotate banner=”34″]

Ecco quello che succede nell’episodio dei Griffin

Guida turistica: A parte i suoi bellissimi e famossissimi monumenti, Monaco fu città la città natale di grandi scritttore come Thomas Mann. Altri contributi li potete trovare sull’opuscolo.

Turista: A proprosito dell’opuscolo … non c’è scritto niente sulla storia tedesca dal 1931 al 1945. I fogli sono bianchi.

Guida turistica: Erano tutti in vacanza!! Alla vostra sinistra, potete osservare il primo municipio.

Turista: Ma … La Germania ha invaso la Polonia nel 1939.

Guida turistica: Non l’ha invasa, era stata invitata.

Turista: E Thomas Mann andò in America per scappare dal Nazismo …

Guida turistica: Thomas Mann andò in America per gestire una gelateria.

Turista: Una gelateria?

Guida turistica: Basta intimazioni sul popolo tedesco. Non è successo niente di male.

Turista: Quella è una birreria?

Guida turistica: Si sa, Monaco è famosa per le sue birre storiche …

La Germania è uno dei paesi che ha scelto di accettare e raccontare la propria storia

Non tutti i popoli accettano e raccontano la propria storia, specie i momenti più bui, ma nonostante l’ironico episodio dei Griffin, la Germania è proprio uno di questi. Basti pensare alla capitale: Berlino si è trasformata da città dell’odio e della paura a città della libertà. Non nasconde la propria storia, anzi, continua a raccontarla, così da consapevolizzare i cittadini e indirizzarli verso un futuro di pace e inclusione.

Leggi anche: Io, italiano, e la mia straordinaria vita a Berlino dal 1986 

[adrotate banner=”39″]
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: Screenshot American Guys 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *