L'uomo che comprò la luna, C Film

Che successo la Sardegna all’Italian Film Festival Berlin!

Sardi in Germania: a Berlino brilla la “luna” di Paolo Zucca

Il 17 novembre si sono conclusi i cinque giorni di proiezioni cinematografiche dell’Italian Film Festival di Berlino, ormai alla sesta edizione. “L’uomo che comprò la luna”, pellicola protagonista del quarto giorno, ha ricevuto l’approvazione dei maggiori esponenti del cinema d’autore presenti in sala e di tutto il pubblico. Film del 2018 diretto da Paolo Zucca (regista e sceneggiatore sardo, classe ’72), “L’uomo che comprò la luna” è una commedia surreale e poetica che lo stesso autore ha avuto l’onore di scrivere insieme a Barbara Alberti e alla famosa comica Geppi Cucciari. Oltre gli altri sponsor, ha ricevuto il sostegno della Sardegna Film Commission che supporta da molti anni la cinematografia ‘Made in Sardinia’ ed investe per la tutela e la valorizzazione ambientale. Infatti, lo stesso film focalizza l’attenzione sulle meraviglie dell’isola.

[adrotate banner=”34″]

La trama: agenti segreti alle prese con i diritti di proprietà della luna

Due agenti segreti italiani (interpretati da Stefano Fresi e Francesco Pannofino), ricevono una soffiata dagli USA: pare che qualcuno, in Sardegna, abbia comprato la luna. I due reclutano un agente milanese, Kevin, che per essere trasformato in un vero sardo prende lezioni da un bizzarro formatore culturale (interpretato da Benito Urgu, noto artista sardo). Kevin (finto milanese), in realtà, si chiama Gavino Zoccheddu ed è un sardo purissimo che ha drasticamente rinnegato le tradizioni sarde. Alla fine scoprirà chi ha comprato la luna e perché lo ha fatto, ma soprattutto ritroverà le sue radici. Per il trailer clicca qui.

«Un pescatore sardo ha promesso la luna alla donna che ama. E i sardi le promesse le mantengono!»

“L’uomo che comprò la luna” è un classico Road Movie ispirato «dal trafiletto di un giornale sulla vendita di lotti sulla luna da parte di una società americana – spiega Zucca – a poche centinaia di metri da casa mia, costa occidentale sarda, sul mare si adagia una vasta distesa di roccia calcarea bianca e solcata da crateri, proprio come la luna. Così ho immaginato che la luna fosse anche un po’ mia e di tutti i poeti». Un film che racconta il ‘carattere’ duro ma seducente di un’isola millenaria e dei suoi abitanti.

Leggi anche: Cosa succede se la Sardegna e Berlino si incontrano

[adrotate banner=”39″]

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: L’uomo che comprò la luna, © Film

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *