AUDI, SAUD AL-OLAYAN, https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/37184718125/in/photolist-YDTpcK-L8bVqw-Y42yj1-25tN5HQ-28g74ca-28bP9gN-8Qoton-Y3Lo91-MDiBEQ-28p4ME8-25ve9Gd-28bP21q-dEC7nu-JBbvVx-7CU6vB-fBdxB4-FpZ1eG-fBsRh5-Yn8tYy-YoHdby-Y3LrBd-YrjZaZ-22MDqqN-9v546X-JBbBGT-JAXhmg-Yn8vr3-Yn8p2Q-YDTnEB-YnoxkJ-28g766F-XpXdSP-5mu3Wf-YoYEoy-XpX8YR-YEaqZv-28bNXjC-2794rwj-YDTtap-XpXi3H-L24oNZ-Yn8ppo-XpXgXB-28a8SxY-L8c21Q-Y42yBf-L8bZUw-JzxHMP-gj5f7p-JzxEMF

Audi taglia un quinto della sua forza lavoro in Germania

La casa automobilistica tedesca taglierà 9.500 dei suoi 61.000 posti di lavoro in Germania entro il 2025

L‘Audi ha annunciato un programma di tagli al personale volti a risparmiare ben 6 miliardi di euro. L’obiettivo, almeno a parole, è investire la somma per sviluppare modelli di veicoli elettrici e una maggiore digitalizzazione dell’azienda. Non si tratterà di licenziamenti, ma di prepensionamenti che coinvolgeranno ben 9.500 posti di lavoro in Germania, circa un quinto dell’attuale forza lavoro. Parallelamente è stato annunciato che lo sviluppo di auto elettriche significherà la creazione  di fino a 2.000 posti di lavoro.

L’Audi nel mercato mondiale

L’industria automobilistica sta affrontando una recessione nei mercati chiave, tra cui la Cina, nonché l’aumento dei costi in quanto soddisfa le normative più severe sulle emissioni dell’Unione Europea e il costoso passaggio ai veicoli elettrici. Sebbene tra il 2015 e il 2017 il fatturato sia stato in crescita, Audi ha visto vendite, ricavi e profitti operativi in ​​calo nei primi nove mesi del 2019 tanto che diversi media internazionali parlano di vera e propria crisiLa casa automobilistica ha affermato che «l‘azienda deve diventare snella e in forma per il futuro, il che significa che alcuni profili di lavoro non saranno più necessari e ne verranno creati di nuovi». 

Audi si concentra sul futuro

L’Audi sta puntando gli occhi su un nuovo orizzonte. L’esclusivo marchio del Gruppo Volkswagen è stato al centro dello scandalo delle frodi diesel, scoppiato nel 2015. Il suo ex amministratore delegato, Rupert Stadler, è stato accusato di frode per il suo presunto ruolo nella vicenda. Ora, come il suo genitore, Audi si sta concentrando sul futuro e sta lavorando per sviluppare auto elettriche. Ha già lanciato l’E-tron, il primo dei 20 modelli a batteria che dovrebbe apparire entro il 2025. Ma lo sviluppo di auto elettriche che la gente vuole guidare effettivamente costa denaro. Non sorprende quindi che Audi stia cercando di semplificare le sue operazioni e ridurre la forza lavoro. La concorrenza nel mercato delle auto elettriche si sta rapidamente riscaldando. Nei prossimi anni potremmo persino vedere una battaglia per la sopravvivenza tra le case automobilistiche tradizionali tradizionali, perché si adattano a quello che presto diventerà un ambiente molto diverso.

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Leggi anche: From A to B, l’azienda berlinese che ti trova la migliore soluzione per andare da A a B

Immagine di copertina: AUDI, ©SAUD AL-OLAYAN, CC 2.0 on Flickr

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *