10 posti da vedere in provincia di Grosseto, Toscana

Grosseto e i suoi 10 luoghi più belli da vedere

Grosseto è una piccola città nel sud della Toscana. Fondata nel 803 durante l’Alto-medioevo, era amministrata dalla famiglia degli Aldobrandeschi, grazie alla quale il territorio raggiunse il massimo dello splendore. Con la sua storia e le sue opere, è diventato uno dei posti più belli della Maremma. Vi è una grande varietà di luoghi da non perdere se si è nelle vicinanze, molti dei quali raggiungibili con la macchina o il traghetto se si vuole visitare le isole, come il Giglio e Giannutri.

1) Il borgo di Saturnia

A circa un´ora di distanza da Grosseto, si trova lo splendido borgo di Saturnia. Caratteristiche del posto sono le terme, sia a pagamento che gratuite. Le seconde sono le più frequentate a causa dell´elevato prezzo delle prime. La porta romana e le mure sono, poi, due dei monumenti più importanti visitabili nel borgo.

View this post on Instagram

La Toscana è uno dei territori più ricchi di bellezze artistiche e naturali di tutta l’Italia. 😍 Sabato 30 Marzo visiteremo l’incantevole borgo di Montemerano e passeggeremo tra le particolari viuzze del suo centro storico. Ci sposteremo poi verso le Cascate del Mulino, le terme libere di Saturnia, famose nel mondo per il favoloso contesto naturalistico che le adorna. 😍 —- ⏰Pochi giorni all'evento 📍Trekking tra borghi e morbide colline 📍Relax alle terme libere di Saturnia —- 🌟GUARDA LE STORIES E SCOPRI L’EVENTO! 🌟 —- #meeters #meeterstoscana #saturnia #termedisaturnia #saturniaterme #saturniahotsprings #montemerano #montemeranonelcuore #montemeranotoscana #montemeranoitalia #tuscany #tuscanygram #toscana🇮🇹 #toscanagram

A post shared by Meeters®Italia (@meeters) on

[adrotate banner=”34″]

2) Monte Argentario

Sulle coste della Toscana sorge il comune di Monte Argentario, una penisola che comprende i paesi di Porto Santo Stefano e Porto Ercole, famosi per il mare, le fortezze e il cibo. Forte Stella, Forte Filippo, La Rocca e Forte Caterina sono alcune colline da cui è possibile ammirare lo splendido paesaggio. Durante la seconda guerra mondiale, il territorio circostante Monte Argentario è stato distrutto dai bombardamenti e successivamente ricostruito negli anni. Le principali testimonianze della catastrofe sono a Porto Santo Stefano, con dei memoriali posti sulla passeggiata del lungomare. Vi è anche la fortezza, collocata nella parte alta del paese, che risale tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo, costruita dagli spagnoli.

https://www.instagram.com/p/BvZz7bcHnXS/

3) Orbetello

Non molto lontano da Monte Argentario si trova Orbetello. Paesino di grandi attrazioni, ospita la polveriera Guzman con il museo archeologico, la laguna lungo cui intraprendere una camminata e il Corso Italia con negozi e ristoranti. La particolarità di Orbetello è di essere completamente circondata dall’acqua e, proprio grazie alla posizione, la città offre tutte le sere uno spettacolare tramonto dai colori accesi e suggestivi.

4) La Riserva naturale Duna Feniglia

Tra la laguna di Orbetello e il Mar Tirreno si trova la Riserva naturale Duna Feniglia, famosa per le dune sabbiose, la pineta e la laguna. La spiaggia della riserva è lunga 6 km ed è parallela alla pineta, tutta percorribile con una bicicletta. Al suo interno vi è una fauna molto ricca, tra cui  i daini, una delle principali attrazioni per scolaresche e famiglie.

View this post on Instagram

#argentarioff @argentario_official #amazingsunsets #nikonphotography #igersmaremma @igersmaremma @yallerstoscana #tuscany #toscana @yallers.life @yallerseurope #instatuscany @volgotoscana #monteargentario @wonderfuldestinations_ @igersitalia @igerstoscana @sunset_travel_official @tuscanygrams #orbetellove @nikonaustralia #orbetellolagoon @yallersitalia @ig_italia @volgoitalia @volgo @instagram #instagram #yallerslife #wonderfuldestinations @igers.official #igersitalia #ig_toscana @igtoscana_ @yallers.streetphotography #naturelovers_photogroup @naturelovers_photogroup #orbetello #lagunadiorbetello #exploring_shotz #italy_vacations @ig_myshots @visittuscany @ig_today #ig_today @skyarte #skycollection #sky_collection @ig_skyline #ig_skyline #tuscanypeople @tuscanypeople @exploring_shotz #igdaily

A post shared by F D Photography (C) (@_photography1974_) on

5) Isola del Giglio

Prendendo un traghetto da Porto Santo Stefano si arriva all’Isola del Giglio e i suoi tre borghi: Giglio Porto, Giglio Castello, Giglio Campese. L’isola è famosa soprattutto per le spiagge di Cannelle e Caldane, entrambe raggiungibili solamente con il gommone e in grado di offrire uno spettacolo naturale notevole.

6) Isola di Giannutri

L’sola di Giannutri fa parte del comune dell’Isola del Giglio. Area posta sotto la tutela dell’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano, conta solo 27 residenti ed è raggiungibile unicamente passando per il Giglio. Meta prettamente estiva grazie alle sue splendide spiagge, possiede anche importanti reperti archeologici appartenenti all’epoca romana, tra cui i resti di una villa e di un antico porto.

7) Follonica

Spostandosi nella zona settentrionale della provincia, a circa 30 minuti di macchina da Grosseto, si trova Follonica, posta sull’omonimo golfo. La sua attrazione principale è il mare, infatti nel 2007 è stata premiata con la bandiera blu per la pulizia del mare e delle spiagge. Inoltre, Follonica possiede una vivace vita notturna durante i mesi estivi, molto apprezzata dai turisti.

8) Monte Amiata

Tra Grosseto e Siena si trova il Monte Amiata, il vulcano spento più grande della Toscana, che raggiunge i 1.738 metri sul livello del mare. Il monte si anima in particolare nella stagione invernale quando, grazie alla neve, si popola di sciatori. Sulla vetta c’è una caffetteria da cui si può godere di una vista mozzafiato, mentre a valle il monte si trovano bellissimi borghi storici, tra cui Arcidosso, Piancastagnaio e Santa Fiora.

9) Pitigliano

Al confine con il Lazio e ad un’ora di macchina da Grosseto troviamo Pitigliano, chiamata anche la piccola Gerusalemme per la vasta comunità ebraica che vi risiedeva. Considerato uno dei borghi più belli d’Italia, è diventato famoso per il tipo di roccia su cui è stato costruito, la roccia di tufo. È senza dubbio il luogo più adatto a chi si vuole immergere in un’atmosfera storica, grazie agli innumerevoli monumenti e alle feste tradizionali come la Torciata di San Giuseppe, corteo che ha luogo ogni 19 marzo.

10) Capalbio

Non molto lontano da Pitigliano si trova Capalbio, un piccolo borgo di 4 mila abitanti posizionato a 45 km da Grosseto. Per l’importanza raggiunta in epoca rinascimentale, è stato soprannominato anche la piccola Atene. Nelle vicinanze si trova il Giardino dei Tarocchi, parco realizzato dall’artista francese Niki de Saint Phalle. Al suo interno si possono ammirare le statue dei maggiori arcani dei tarocchi. Per volontà dell’ideatore del parco, non è possibile fare visite guidate, così da lasciare l’osservatore libero da ogni tipo di interpretazione.

[adrotate banner=”39″]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: ©Tommaso Germani.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *