cc0

Fallimento Air Berlin, Lufthansa garantirà “grandi sconti” ai passeggeri che devono rientrare a casa

Eurowings, la compagna aerea low-cost del gruppo Lufthansa, offrirà “grandi sconti” ai possessori di biglietti Air Berlin cancellati.

A confermarlo è Thorsten Dirks, CEO di Eurowings: “Chi deve tornare a casa tra il 28 ottobre e il 15 novembre e non può a causa perché in possesso di biglietti di voli cancellati Air Berlin, potrà usufruire di uno sconto del 50% sulla tariffa normale”.

Come funziona l’offerta

L’offerta sarà valida solo per destinazioni fuori dalla Germania e per biglietti acquistati prima del 15 agosto, giorno dell’annuncio di fallimento della compagnia aerea berlinese di cui la scorsa settimana Lufthansa ha ufficializzato l’acquisizione di 81 dei 130 aerei della flotta.

L’appello del Ministro della giustizia tedesco della scorsa settimana

Lufthansa ha quindi accolto quanto chiesto da Heiko Mass, Ministro della giustizia tedesco la scorsa settimana quando aveva dichiarato: “Lufthansa deve fare qualcosa per i passeggeri Air Berlin. A seguito dell’acquisto di gran parte della linea area berlinese. dovrebbe essere interesse di Lufthansa dimostrare la maggiore attenzione possibile ai passeggeri in possesso di biglietti di voli ora cancellati. Sarebbe un segnale importante”. Un’opinione sostenuta anche Klaus Müller, capo dell’unione consumatori tedeschi. “Lufthansa dovrebbe generosamente rimborsare i passeggeri”.

I piloti Air Berlin si scontrano con i nuovi proprietari Eurowings

Il passaggio di buona parte di Air Berlin ad Eurowings riguarda anche i suoi piloti. Molti però sono in una fase di difficile contrattazione con i nuovi proprietari. Vorrebbero mantenere analoghe condizioni a quelle dl precedente contratto e non rinunciare al 40% del salario come al momento gli è stato offerto. Secondo il quotidiano die Welt, Eurowings offre tra i salari per piloti più bassi sul mercato.

[adrotate banner=”37”]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *