Uno studio tedesco ha dimostrato che tutte le strade portano effettivamente a Roma

Il gruppo di ricerca tedesco Moovel Lab ha dimostrato la veridicità del famoso proverbio: tutte le strade portano a Roma.

Moovel Lab, un team interdisciplinare del gruppo Moovel con sede a Stoccarda che si occupa di studiare la mobilità dei trasporti, ha condotto una ricerca per rispondere alla domanda: “Tutte le strade portano a Roma?” Questo antico proverbio, riconducibile alla Roma Imperiale, ha assillato per lungo tempo uno dei membri di Moovel Lab, Benedikt Groß. Con l’aiuto di calcoli computazionali ed un software di elaborazione grafica è finalmente riuscito a rispondere al quesito. Dopo aver marcato circa 5000mila punti di Europa ha scoperto come le strade si diramino e conducano effettivamente sino a Roma.

Il nome del progetto: “Roads to Rome”

Per la realizzazione del progetto Moovel Lab ha racchiuso il territorio europeo in una griglia di circa 26 milioni di chilometri quadrati. Al suo interno ha poi individuato un reticolo con circa 486mila punti di partenza. L’utilizzo di alcuni software di calcolo è stato essenziale. Grazie a GraphHopper il team di ricerca ha calcolato la migliore strada per raggiungere Roma. Il risultato è stato una mappa “che sta a metà strada tra la data art e l’infografica”, una sorta di diagramma “ad albero”. Gli antichi romani avevano dunque ragione a definire Roma caput mundi, d’altronde ogni proverbio nasconde sempre un fondo di verità. Ed è chiaro ormai come le strade che conducessero a Roma fossero utilizzate per il trasporto merci e, ancora più importante, per gli spostamenti dell’esercito romano in periodi di guerra. Per questo motivo era necessario costruire un efficiente sistema stradale.

La fase evolutiva del progetto: “Flights to Rome”

Il progetto ha suscitato un tale entusiasmo che il gruppo di ricercatori ha deciso di svilupparlo in un chiave evolutiva moderna. In questo modo è stata integrata a terza dimensione: quella della mobilità aerea. Per la sua realizzazione i ricercatori hanno utilizzato i dati stradali di OpenStreetMap, combinandoli con le informazioni sulla rete mondiale delle rotte aeree. Tramite l’utilizzo di questa vastità di dati, il team di Moovel Lab è riuscito a creare una rete intermodale di percorsi virtuali su scala mondiale, che consente di calcolare il tragitto più veloce sia per via aerea che su strada. Sono stati analizzati 712.425 punti di partenza da cui raggiungere Roma e valutati ben 3.573.863 voli. Nel 2017 il progetto “Roads to Rome” è stato premiato con il German Design Award Special e con il Kantar – Information is Beautiful Award 2016.

Tutte le strade che negli Stati Uniti portano a Roma

Al termine dello studio, per non tralasciare nessuno, il team di Moovel Lab ha voluto realizzare uno studio simile anche negli Stati Uniti. Lo scopo è sempre lo stesso: individuare la complessa rete stradale che dagli Stati Uniti conduce a Roma. La ricerca è stata attuata con la stessa modalità. Il team ha appurato così che anche dall’altra parte dell’Oceano il proverbio ha una sua validità. In tutti i continenti tutte le strade portano a Roma. Ma i ricercatori non hanno voluto fermarsi qui. In poco tempo è infatti sorto un altro quesito: “Cosa succederebbe se prendessimo in considerazione le altre capitali europee o statunitensi?” Anche in questo caso tutti i risultati sono stati trasferiti su mappe simili a quella dell’Europa, con l’aggiunta alla mappa di ogni città un grafico soprannominato “Street DNA”. Il risultato finale è un interessante infografica simile ad un’espressione artistica.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina: CC0 (c) Facebook

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *