Trasportava 50 kg di eroina: lunga condanna per spacciatore berlinese

Nove anni di reclusione per lo spacciatore in decappottabile di Berlino. Trasportava 50 kg di eroina

Lo scorso Lunedì, il tribunale di Krefeld, ha condannato un uomo di 55 anni a nove anni di carcere con l’accusa di favoreggiamento del traffico di droga. L’impuntato avrebbe trasportato illecitamente 50 kg di eroina, per un valore al mercato nero di oltre 3 milioni di euro. La droga veniva nascosta dall’uomo sul tettuccio della propria decappottabile. Inizialmente il 55enne ha negato l’accaduto ma poi ha confessato di essere stato coinvolto nell’illecito per saldare i debiti di gioco. Gli avvocati difensori propongono un alleggerimento della pena in quanto l’uomo ha dichiarato di essere stato raggirato dai narcotrafficanti.

L’arresto

L’uomo è stato colto in fragrante lo scorso 19 agosto, mentre tentava di trasportare la droga dai Paesi Bassi. La polizia durante i controlli ha riscontrato altre 100 autovetture che tentavano di introdurre eroina nel paese. L’atteggiamento estremamente nervoso assunto dal 55enne durante il corso delle ispezioni, ha insospettito sin dall’inizio la polizia, che in seguito a un controllo più approfondito, ha rilevato il carico di droga nascosto nel tettuccio. Nonostante l’evidenza l’uomo ha inizialmente dichiarato di non saper nulla dell’accaduto e di aver comprato da poco l’auto, ignaro del suo contenuto. Successivamente però ha confessato la propria colpevolezza affermando di non sapere la reale entità del carico. Il sospettato, padre di 4 figli,  durante le indagini ha confessato di aver fatto un accordo con i trafficanti che lo avrebbero poi ingannato.

La condanna

L’uomo è stato processato dal tribunale a nove anni di reclusione, una condanna non ancora definitiva poiché potrebbe subire riduzioni. Il 55enne berlinese, di fatti, ha dichiarato che il carico doveva contenere solo 20 kg di hashish. Non era a conoscenza del fatto che l’autovettura nascondesse un così alto carico di eroina. Il fattorino della droga ha giustificato l’accaduto, dichiarando che non era presente nel momento in cui l’auto è stata caricata. Una notizia che ha puntato i riflettori, ancora una volta, su una realtà da sempre presente in città come Berlino (ricordiamo fatti di cronaca come la donna che consegnava a mano letterine piene di droga o il trafficante di droga del darkweb). Una realtà difficile da estirpare, che non si arresta mai, nemmeno con una pandemia in corso.

droghe, Foto di Piyapong Sayduang https://www.pexels.com/it-it/@piyapong89?utm_content=attributionCopyText&utm_medium=referral&utm_source=pexels da Pexels, https://www.pexels.com/it-it/foto/colorato-medico-medicina-trattamento-4541337/

droghe, Foto di Piyapong Sayduang da Pexels, CC0

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

immagine di copertina: polizei, foto di AndrzejRembowski, da Pixabay , CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *