Io, italiana in Germania e il mio libro sulla difficoltà di reinventarsi

Con Scegli di brillare Valentina Bertone Linzalata dialoga con se stessa raccontando i propri fallimenti e il periodo buio vissuto nel 2018.

“L’idea alla base di Scegli di brillare nasce da una chiacchierata con una mia amica, parlavamo di come affrontare le problematiche e del potere della mente e lei mi chiese perché non provassi a farne un libro per arrivare a più persone. Ed eccoci qui”. Originaria di Torino ma da cinque anni residente a Stoccarda, Valentina Bertone Linzalata, classe 1984, racconta del periodo buio vissuto nel 2018: “Dopo la nascita del mio primo figlio qui in Germania mi sono sentita persa e ho cominciato a credere che non sarei riuscita a fare nulla. Non sapevo la lingua e la mia famiglia era lontana. Non ero depressa, ero triste. Poi ho iniziato a lavorare su di me per stare meglio e una volta ‘riequilibrata’ ho iniziato ad aiutare altre persone che erano nella mia situazione”. Attraverso un lungo dialogo con se stessa, l’autrice analizza momenti di vita personali raccontando come sia riuscita ad affrontarli.

Scegli di brillare è un viaggio attraverso i propri fallimenti per riscoprire e riacquistare fiducia in se stessi

“Nel libro ci sono i miei fallimenti, quelli che non chiede nessuno, perché grazie a quelli sono la donna che intervista oggi”. L’autrice condivide con il lettore alcune esperienze significative della propria vita, momenti difficili che l’hanno segnata e spinta a cambiare il proprio atteggiamento. Il capitolo al quale è più legata è il primo, Origini, in cui racconta la storia della nonna, calabrese, scomparsa nel 2017. Attraverso il racconto delle sue travagliate vicende (dal matrimonio con un genovese al trasferimento a Torino per far crescere le sue figlie lontano dalla suocera), Valentina Bertone Linzalata incoraggia il lettore a non farsi demoralizzare dalle amarezze della vita. Come sua nonna, occorre chiedersi come raggiungere il proprio obiettivo senza soffermarsi su ciò che invece ci ostacola.

Nel corso del suo viaggio introspettivo, l’autrice spiega anche alcuni concetti appartenenti alla cultura giapponese. Tra quelli citati si distingue lo Shoganai, ovvero ciò che non può essere evitato. Secondo l’autrice, esso è indispensabile nella nostra vita quotidiana: “dobbiamo accettare noi stessi e la nostra vita e quel che ci capita. Le cose possono avvenire senza il nostro controllo ma noi dobbiamo lasciare le situazioni nel tempo in cui si trovano. Accettiamoci oggi per come siamo e lavoriamo per diventare domani ciò che vogliamo”. Il richiamo al Giappone, inoltre, è presente fin dalla copertina, la quale raffigura una tazza kinsugi stretta fra le mani dell’autrice. Si tratta di una metafora delle ferite interiori di ciascuno di noi. Il kinsugi è insieme un’arte e una filosofia, quella di riparare le ceramiche che si rompono con l’oro. Quando una tazzina si rompe, si ricompone con colate d’oro: “è un messaggio molto bello che chiede di non nascondere i propri fallimenti o i momenti in cui si è sofferto. Tutto ciò che ci succede ci modella. Ogni ferita crea una trama da raccontare che ci rende unici e, come le tazze kinsugi, preziosi”.

Scegli di brillare, chi è l’autrice Valentina Bertone Linzalata

Valentina Bertone Linzalata si è laureata in Linguaggio dei Media all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel 2016 lei e il marito scelgono di abbandonare un lavoro a tempo indeterminato per trasferirsi a Stoccarda, nel quartiere di Feuersee. Lavora come Content Creator per le aziende e nell’ultimo anno ha collaborato con ViviStoccarda allo scopo di informare gli italiani su ciò che stava succedendo nella città e nel resto della Germania. Ha inoltre creato insieme alle Acli del Badem Würtemberg eventi informativi per le famiglie italiane giunte in Germania. A settembre di quest’anno è previsto il lancio di una piattaforma e-commerce realizzata con il marito.

Scegli di brillare

di Valentina Bertone Linzalata

Pathos Edizioni

prezzo 13,00 €

 

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *