Germania, trovano un milione di € di cocaina tra casse di banane, ma non la riconoscono e la buttano via

Il personale di una società di logistica ha gettato nella spazzatura più di 4.5 kg di cocaina trovata all’interno di alcune casse di banane

L’incidente è accaduto lo scorso 10 maggio in una società di logistica di frutta ad Erding, vicino a Monaco. I lavoratori che stavano scartando le casse di banane non hanno inizialmente fatto caso alla presenza di strani pacchetti avvolti negli imballaggi; pensando fossero semplici rimasugli di plastica, li hanno buttati via con il materiale di scarto. Ad accorgersi che in realtà quei pacchetti contenevano droga sono stati altri lavoratori, che li hanno rinvenuti in un vicino cassonetto. La polizia è stata immediatamente contattata. Ed ecco la sorpresa: si trattava di un carico di cocaina di 4.5 kg arrivato dall’Ecuador attraverso i Paesi Bassi, per un valore stimato di 1.2 milioni di euro.

Il mercato della cocaina in Europa

Con profitti più elevati e rischi inferiori rispetto agli Stati Uniti, quello europeo si è recentemente affermato come il più importante mercato di cocaina del mondo. Lo spostamento del mercato dagli Stati Uniti all’Europa è stato un gioco da ragazzi per i trafficanti di droga. Gli spaccaitori affrontano enormi rischi nel trasferire droga negli Stati Uniti, il cui governo ha speso miliardi di dollari per sequestrare carichi di droga ed estradare i trafficanti. Per questo ora il mercato più lucroso è quello europeo. “Un chilogrammo di cocaina vale 19 mila euro all’ingrosso negli Stati Uniti. Lo stesso chilogrammo in Europa arriva a valere quasi 33 mila euro con un rischio molto inferiore”. Afferma Jeremy McDermott, il co direttore della testata giornalistica InSight Crime.

Trasporto via mare preferito dai narcotrafficanti

Per raggiungere il redditizio mercato europeo, i trafficanti sono limitati a due metodi per trasportare la cocaina: via mare o via terra. Nascondere grandi spedizioni di cocaina nei container sulle navi è di gran lunga l’approccio preferito. Diversi metodi di contrabbando sono in auge, il più semplice e comune dei quali è inserire la cocaina tra prodotti come ananas e banane. Casi di ritrovamento di grandi quantità di cocaina tra le casse della frutta aono quindi diventati sempre più comuni in tutto il mondo, soprattutto in Europa.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: https://unsplash.com/@lottelohr

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *