Germania taglia di 0,6% gli stipendi dei parlamentari a causa del calo dell’indice dei salari nazionali

A causa del ridotto andamento dei salari della popolazione, lo stipendio dei parlamentari diminuirà dall’estate 2021

Secondo i dati dell’Ufficio Federale di Statistica, i salari della popolazione nel corso del 2020 sono diminuiti a causa della crisi provocata dal Coronavirus. Una portavoce del Bundestag ha ribadito l’esistenza di un legame fra lo stipendio dei parlamentari e il salario dei cittadini. Di conseguenza, anche i deputati dovranno aspettarsi una diminuzione del loro compenso a partire dal 1° Luglio. Secondo il quotidiano Bild, per la prima volta nella storia del Bundestag si assiste all’attuazione di tale provvedimento.

Il compenso dei deputati tedeschi

Secondo una ricerca dell’Europarlamento, i 709 deputati tedeschi ricevono, dal 1° Luglio 2019, un cospicuo stipendio mensile pari a 10.083,47 euro. A causa della pandemia, i salari del 2020 sono diminuiti dello 0,6% in valore nominale rispetto all’anno precedente; dunque secondo la regola dell’indicizzazione anche i deputati subiranno un esiguo calo del loro compenso. Il presidente del Bundestag, Wolfgang Schäuble, dovrà stabilire i nuovi importi, basandosi sulla dichiarazione relativa all’evoluzione dei salari dell’ufficio statistico prevista entro la fine di marzo. Si stima che i deputati riceverebbero circa 60,50 euro in meno al mese per un totale di circa 10.022,97 euro. L’adeguamento del compenso è stato un processo automatico per diversi anni. Tuttavia nel 2020 si è stabilito di sospendere tale automatismo, mantenendo invariato l’importo mensile dei deputati. Alcuni siti italiani di notizie hanno fornito false informazioni in merito alla riduzione degli stipendi dei deputati tedeschi, sostenendo che la cancelliera Merkel e i deputati del Bundestag volessero essere da esempio per le altre nazioni. In realtà, come è stato detto, l’adeguamento degli stipendi è un processo automatico per legge.

Stipendi parlamentari a confronto: Italia-Germania

Secondo gli indicatori di una ricerca dell’Europarlamento, i parlamentari tedeschi si trovano al terzo posto nella classifica di deputati che ricevono uno stipendio elevato. Infatti, la cancelliera Angela Merkel guadagna 30 mila euro al mese tra retribuzione e indennità, a cui si aggiunge un rimborso fisso. I parlamentari tedeschi, invece, ricevono un compenso pari a 121 mila euro l’anno. Il primo posto della classifica è occupato dai deputati italiani che guadagnano circa 14 mila euro al mese. Inoltre l’Europarlamento informa che il rapporto tra lo stipendio di un deputato tedesco e il salario medio dei lavoratori è di 2,4, mentre in Italia è addirittura 4,3 volte superiore. Un’ulteriore differenza fra i due paesi nel calcolo dell’indennità concessa ai parlamentari, è l’assenza, per quanto riguarda l’Italia, del legame fra l’indice dei salari dei cittadini e il conseguente adeguamento dello stipendio dei parlamentari.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter
XMA Header Image
Corsi di tedesco a Berlino: intensivi, serali e private o su Zoom: il calendario di Berlino Schule – BerlinoSchule
berlinoschule.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *