Berlino acquisterà più di 14.000 appartamenti dai colossi immobiliari

La città di Berlino acquista circa 14.ooo appartamenti dalle agenzie immobiliari Vonovia e Deutsche Wohnen. I partiti dei Verdi e della Sinistra esigono maggiore chiarezza.

La città di Berlino fa grandi progressi. Il Senato ha annunciato recentemente di aver raggiunto l’accordo con le agenzie immobiliari Vonovia e Deutsche Wohnen per l’acquisto di circa 14.ooo appartamenti. I consigli di sorveglianza dei gruppi immobiliari statali Degewo e Howoge hanno espresso, nella giornata di lunedì, la loro approvazione. Al momento, solamente i partner della coalizione Cdu/Csu e il partito socialdemocratico Spd sembrano essere soddisfatti dell’accordo siglato, che ha spalancato le porte a un dibattito tra gli schieramenti politici. I partiti Die Grünen (Verdi) e Die Linke (Sinistra) – che insieme a Spd governano la città – hanno invece avanzato delle critiche nei confronti dello svolgimento della trattativa per la scarse informazioni rilasciate in merito all’accordo immobiliare.

Le opposizioni a confronto

Il Senatore delle Finanze Matthias Kollatz, appartenente al partito Spd, ha definito l’acquisto degli appartamenti come un “buon accordo”, specialmente per i coinquilini interessati. Kollatz ha dichiarato come sia raro poter approfittare di un’occasione simile. Inoltre, l’amministrazione non ritiene che l’approvazione della Camera dei Rappresentanti sia necessaria perché la gestione spetterà alle tre aziende municipali e non graverà in alcun modo sul bilancio statale. Le critiche sono state avanzate, prima della conferma dell’accordo, non solo dall’opposizione ma anche dai partiti della coalizione. I Verdi, ad esempio, hanno espresso i loro dubbi circa la solidità economica del gruppo immobiliare Degewo, così come sulla capacità di sostenere finanziariamente l’acquisto. La Sinistra, invece, ha manifestato preoccupazione per gli investimenti necessari per gli appartamenti in quanto potrebbero risentire degli oneri finanziari degli acquisti.

Le cifre dell’accordo per l’acquisto degli appartamenti

Secondo quanto è stato riportato, i consigli di amministrazione delle agenzie immobiliari statali hanno approvato, negli scorsi giorni, il piano di acquisto delle unità abitative. Complessivamente, verranno acquistati ben 14.750 appartamenti e circa 450 edifici commerciali nell’intera Berlino, per un costo che ammonta a 2.4 miliardi di euro. Berlinovo Immobilien GmbH riceverà ben 4.000 appartamenti, Howoge 8.000 mentre Degewo circa 2.000. La chiusura dell’affare ha permesso allo Stato di Berlino di siglare il più grande acquisto immobiliare degli ultimi tempi. Il prezzo medio al metro quadro dovrebbe ammontare a circa 2.300 euro. Il patrimonio immobiliare sarà distribuito all’interno di dodici distretti berlinesi. La maggior parte degli appartamenti si trovano nei distretti di Spandau, Neukölln e Steglitz-Zehlendorf.

Leggi anche: Berlino farà un referendum per l’esproprio di appartamenti alle agenzie che ne han più di 3mila – Berlino Magazine

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Appartamenti Berlino ©Kranich17 da PixabayLicenza Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *